Sauber e pit-stop mancati, situazione indegna di un team di F1

Se Alessandro Alunni Bravi ha chiesto ancora una volta scusa ai suoi piloti per i lunghi pit-stop avvenuti a Melbourne, questi ripetuti problemi rivelano un certo dilettantismo in casa Sauber, mentre le prestazioni in pista restano cupe.

pubblicato 24/03/2024 à 16:19

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Sauber e pit-stop mancati, situazione indegna di un team di F1

©Eric Alonso/DPPI

Cosa è successo alla Sauber, e più precisamente nei garage Sauber, dall'inizio della stagione? In Bahrain, Jeddah e ora a Melbourne, il team svizzero ha sofferto dello stesso problema, ovvero pit-stop mancati e interminabili. Abbastanza per distruggere ogni possibilità di punti, anche se sono cruciali nella lotta per la metà del gruppo.

Come nei primi due appuntamenti dell’anno, Valtteri Bottas et Guanyu-Zhou sono state vittime di questi pit-stop infernali, a causa di problemi ai dadi delle ruote. E se la Sauber ha adottato misure correttive per questo fine settimana australiano, non hanno avuto l'effetto desiderato... Risultato delle gare: tristi 14° e 15° posto, lontani dai punti, con un pit stop di 20 secondi per Zhou e un altro di... 31 secondi per Bottas! Avrete capito, siamo lontani da 2 secondi di Ferrari, McLaren ou Red Bull.

Alessandro Alunni Bravi, rappresentante della squadra svizzera, si è scusato dopo la gara. “Prima di tutto dobbiamo chiedere scusa ai nostri piloti, in particolare a Valtteri [Bottas], che nella prima parte di gara ha dimostrato di poter competere con i primi dieci piloti e di essere chiaramente in lotta per la zona punti, grazie ad una buona partenza e ad un ritmo sostenuto, ha dichiarato il leader svizzero. Come abbiamo detto prima della gara, avevamo messo in atto delle soluzioni per il problema del pit stop, che hanno migliorato la situazione ma, come abbiamo visto, non hanno risolto completamente il problema. »

Bottas sottolinea una situazione " non accettabile " 

Il rappresentante del team Sauber ha inoltre spiegato che la causa del problema riscontrato dal finlandese non è identica a quella dei fine settimana precedenti, ma che ha comunque le stesse conseguenze... “Quello che è successo a Valtteri è una questione leggermente diversa, ma legata a quanto accaduto in Bahrein o in Arabia Saudita. Un problema per il quale abbiamo pagato un prezzo altissimo e che ha rovinato completamente la gara di Valtteri", si rammarica Alessandro Alunni Bravi.

Ad aggravare la frustrazione della Sauber, gli steward hanno multato la squadra di 5 euro per aver fatto cadere un dado della ruota nella pit lane. “Come squadra dobbiamo assumerci la responsabilità quando accadono queste cose, conclude Alessandro Alunni Bravi. Questo è l'unico modo in cui possiamo migliorare. »

Valtteri Bottas, dal canto suo, era visibilmente frustrato per aver mancato la zona punti a causa dell'ennesimo problema ai box. Una situazione " non accettabile " secondo il finlandese. “Sappiamo che abbiamo del lavoro da fare su questi temi, ha detto il pilota della Sauber. È frustrante perché penso che avessimo un buon ritmo e abbiamo avuto una buona partenza. Avremmo dovuto idealmente ottenere punti oggi con la prestazione che abbiamo avuto. Quindi è difficile. Ovviamente non abbiamo ancora risolto il problema che abbiamo, quindi è su questo che dobbiamo continuare a lavorare. »

LEGGI ANCHE > Con la vittoria in Australia, Carlos Sainz impreziosisce il suo curriculum per il 2025

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione