Williams in retrospettiva... Dove si colloca la Red Bull nella gerarchia dei più grandi team di F1?

Vincendo i Gran Premi del Bahrein e dell'Arabia Saudita all'inizio della stagione, la Red Bull Racing ha eguagliato e poi superato la Williams per numero di vittorie nella storia della Formula 1. Ma dove si colloca nella gerarchia globale?

pubblicato 14/03/2024 à 12:11

Jeremy Satis

0 Visualizza commenti)

Williams in retrospettiva... Dove si colloca la Red Bull nella gerarchia dei più grandi team di F1?

La Red Bull è ormai alle calcagna della Mercedes. ©DPPI

Per più di una stagione e mezza, Red Bull Racing et Max Verstappen formare una squadra imbattibile. Il team britannico ha permesso all'olandese di diventare il terzo pilota di maggior successo nella stagione F1 (56), mentre l’olandese contribuì largamente a scrivere le pagine più belle della storia della struttura di Milton Keynes. E non c'è motivo perché questa morsa si interrompa presto, quando sappiamo che Red Bull e Max Verstappen hanno vinto 28 degli ultimi 35 Gran Premi fino ad oggi...

Il tre volte campione del mondo in carica potrebbe essere il principale fornitore di successo in F1 per la squadra, Sebastian Vettel e i suoi quattro titoli di campione del mondo collezionati tra il 2010 e il 2013 avevano permesso anche alla Red Bull di collezionare un certo numero di successi. Due periodi di dominio che hanno permesso alla Red Bull di ritagliarsi un posto tra le migliori squadre della storia della disciplina. Ma fino a che punto?

Vincendo ad Abu Dhabi lo scorso novembre, la Red Bull ha chiuso la stagione con la 113esima vittoria della sua storia, ad appena una lunghezza da una figura storica della disciplina, Williams. Vincendo i primi due Gran Premi dell'anno, prima in Bahrein e poi a Jeddah, la scuderia di Milton Keynes porta il suo totale di vittorie a 115 e supera ufficialmente la scuderia fondata da Frank Williams.
La squadra attualmente guidata da Christian Horner è oggi al 4° posto tra le scuderie più vincenti della F1, ed è a sole dieci lunghezze dal suo grande storico rivale, Mercedes (125). Di questo passo, cioè se la Red Bull continuasse a vincere tutti i Gran Premi o quasi, il marchio della Stella potrebbe essere ufficialmente eguagliato a Silverstone, e addirittura battuto in Ungheria.
D'altronde bisognerà aspettare ancora qualche anno prima di vedere la Red Bull giocare nella lega delle grandissime in compagnia di McLaren e Ferrari. Là squadra vanta infatti 243 vittorie in Formula 1, molto più avanti della McLaren e dei suoi 183 successi. D’altro canto la Red Bull può vantarsi di essere tra le migliori in termini di efficienza. Se (già) prende in giro i più grandi team della storia della F1, il team di Milton Keynes ha disputato molti meno Gran Premi rispetto alla maggior parte dei suoi concorrenti, da quando è entrato nel campionato nel 2005.
Pertanto, solo la Mercedes ha un migliore rapporto di vittorie per Gran Premio disputato (42,37%). Con 115 vittorie in 371 round disputati, la squadra guidata da Horner ha una rispettabile percentuale di successi del 31%, ovvero poco più di tre gare su dieci vinte. È anche meglio di Ferrari, McLaren e Williams! E visto il ritmo con cui il marchio della lattina ottiene una serie di vittorie, ci diciamo che è improbabile che il rapporto diminuisca presto!

Jeremy Satis

Grande reporter di F1 e appassionato di formule promozionali

0 Visualizza commenti)