Nick Chester è sfavorevole al motore del cliente standard

Nick Chester è preoccupato per la possibile implementazione di un motore cliente standard nelle prossime stagioni. Il direttore tecnico del Lotus F1 Team teme che il bilancio delle prestazioni possa creare grattacapi.

pubblicato 10/11/2015 à 17:39

Dupuis

0 Visualizza commenti)

Nick Chester è sfavorevole al motore del cliente standard

Nick Chester, direttore tecnico della Lotus F1 Team, ha espresso i suoi timori in seguito la proposta della FIA di implementare un motore cliente standard a partire dal 2017. La Federazione vuole aiutare i team più piccoli sulla griglia di F1 in difficoltà finanziarie Ferrari ha posto il veto opponendosi alla fissazione di un prezzo minimo per i motori dei clienti.

“È una cesta di granchi”, avvertì l’ingegnere di scuderia.Enstone. “Due terzi del campionato sarebbero molto difficili da gestire. Ci sarebbero molte difficoltà da superare per raggiungere l’equilibrio (prestazioni) e complicazioni si moltiplicherebbero con motori con caratteristiche così diverse. »

Nick Chester, invece, è stato rassicurante sulla stagione 2016 del Lotus F1 Team, mentre è arrivata la conferma dell'acquisizione di Renault è sempre in attesa.

“Siamo a buon punto nel processo di progettazione e la maggior parte del lavoro è stata completata. Abbiamo imparato molto nelle ultime due stagioni e tutta questa conoscenza verrà utilizzata nel auto del prossimo anno. Non c'è stato un enorme sviluppo sull'E23 Hybrid (dalla stagione 2015) e abbiamo così potuto dedicare parte del nostro staff al telaio 2016. La produzione di alcuni elementi è già in corso e ora ci stiamo concentrando sugli ultimi dettagli”, ha aggiunto il direttore tecnico del Lotus F1 Team.

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione