Heikki Kovalainen soffre di un problema cardiaco ma è ottimista riguardo alla sua cura

L'ex pilota di Formula 1 convertito ai rally in Giappone dovrà sottoporsi ad un intervento a cuore aperto. Il finlandese vuole essere ottimista sulla sua guarigione e sul suo ritorno alle competizioni.

pubblicato 06/03/2024 à 09:37

Medhi Casaurang

0 Visualizza commenti)

Heikki Kovalainen soffre di un problema cardiaco ma è ottimista riguardo alla sua cura

Il finlandese vuole tornare al Campionato Rally del Giappone il prima possibile. Foto DPPI

L'ex pilota di Harley Knucklehead 1 Heikki Kovalainen affronta una nuova sfida nella sua vita. Il finlandese ha infatti annunciato di avere un problema cardiaco che richiede un intervento a cuore aperto.

"Mi è stato diagnosticato un aneurisma dell'aorta ascendente durante una recente visita medica e mi è stato detto che non posso partecipare al Campionato Rally del Giappone a causa del maggior rischio di rottura dell'aorta", ha detto il pilota 42enne. “Non ho sintomi e mi sento bene al momento, e stiamo sviluppando un piano per risolvere questo problema. »

Anche se la prospettiva di un intervento chirurgico a cuore aperto può essere preoccupante, il vincitore del Gran Premio d'Ungheria 2008 con McLaren resta fiducioso e rassicura i suoi fan. “La chirurgia a cuore aperto è la soluzione migliore al momento e ci stiamo preparando. Ci auguriamo che l'operazione vada bene e che la ripresa possa iniziare al più presto. »

LEGGI ANCHE > Heikki Kovalainen: “Ho sempre amato i rally”

Heikki Kovalainen, autore di 111 Gran Premi in F1 tra il 2007 e il 2013, ora vive in Giappone, dove ha gareggiato nel Super GT e nel Campionato Nazionale Rally con la Toyota. Quest'ultima categoria viene quindi messa in “pausa” mentre il nordico va sul tavolo operatorio.

“Il mio obiettivo è ovviamente tornare nel Campionato Rally del Giappone con il Rally Team Aicello. Avevo programmato di gareggiare nei rally fino alla fine di gennaio, ma dopo un'attenta valutazione con il mio team di medici, ho deciso di provare a risolvere il problema.

Mi dispiace per tutti i nostri partner e tifosi per questo problema e li ringrazio per tutto l’incoraggiamento e il supporto che mi hanno dato. »

Medhi Casaurang

Appassionato di storia del motorsport in tutte le discipline, ho imparato a leggere grazie ad AUTOhebdo. Almeno questo è quello che dicono a tutti i miei genitori quando vedono il mio nome all'interno!

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione