4H Abu Dhabi – H+3: Algarve Pro Racing bene in testa, suspense totale per il titolo

Ben aiutato dalla bandiera rossa, l'Algarve Pro Racing n°25 guida la 4H di Abu Dhabi con un comodo vantaggio sul DKR Engineering n°3, ad un'ora dal traguardo. Ancora in lotta nel gruppo i protagonisti per il titolo LM P2.

pubblicato 11/02/2024 à 15:59

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

4H Abu Dhabi – H+3: Algarve Pro Racing bene in testa, suspense totale per il titolo

© Algarve Pro Racing

Se questo fine settimana non è stato abbastanza folle per l'ultimo appuntamento della stagione ALMS, sul circuito di Yas Marina è arrivata la pioggia! Una pioggia leggera, ma abbastanza rara da essere notata ad Abu Dhabi. Al calare della notte negli Emirati, a comandare era ancora l'Oreca 07 n. 25 del team Algarve Pro Racing.

Il team portoghese ha approfittato dell'interruzione della gara – con un cambio pilota effettuato poco prima dell'esposizione della bandiera rossa – per portarsi in testa e prendere un ampio vantaggio sul resto del gruppo LM P2, dove tutte le squadre dovevano ancora cambiare i propri autisti. APR è in testa con un buon minuto di vantaggio sulla #3 DKR Engineering e sulla #22 Proton Competition, che ha avuto la meglio sulla #30 Duqueine guidata da Carl Bennett.

I due principali protagonisti del titolo LM P2, ovvero Crowdstrike Racing di APR e 99 Racing, sono rimasti bloccati nel traffico, rispettivamente al 5° e 11° posto. Il titolo è quindi sempre più vicino per la numero 4 del trio Kurtz – Braun – Jakobsen!

Nella LM P3, la vittoria è sempre più vicina per la Bretton Racing n. 23, che ha un giro di vantaggio sul suo più vicino inseguitore, la CD Sport n. 2. Nella categoria GT, la Lamborghini n. 19 del team Leipert Motorsport è in testa davanti alla AF Corse n. 82. Allo stato attuale delle cose, il team PureRxcing – attualmente quinto – sarebbe titolato nella categoria.

LM P2

LM P3

GT

La classifica completa e live della 4H di Abu Dhabi la trovate QUI.

LEGGI ANCHE > Segui in diretta video Gara 2 della 4H Abu Dhabi

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)