Skoda risponde alla concorrenza

All'interno di una categoria Rally2 particolarmente competitiva, Skoda Motorsport non vuole essere lasciata indietro dalla Citroën C3 o dalla nuova Yaris. Il team della Repubblica Ceca ha quindi condotto dei test per migliorare la propria Fabia RS.

pubblicato 21/03/2024 à 06:44

Loïc ROCCI

0 Visualizza commenti)

Skoda risponde alla concorrenza

Skoda Motorsport continua ad evolvere la sua Fabia RS (Foto: Skoda Motorsport)

Approvato il 1er Settembre 2022, la Skoda Fabia RS Rally2 ha fatto il suo debutto WRC durante il Monte-Carlo 2023. Vittoriosa in 11 delle 13 gare del precedente campionato, l'ultima versione della vettura nata a Mlada Boleslav ha superbamente ripreso il testimone della Fabia Evo. Oltre ai successi ottenuti nel WRC2 (incoronazione di Andreas Mikkelsen), la Fabia ha vinto anche numerosi titoli nazionali completando un palmares già molto impressionante. Nonostante questi trofei, i tecnici Skoda non hanno smesso di lavorare sulla vettura e si prevede che diversi settori vedranno presto dei cambiamenti.

Procedendo in questo modo Skoda spera di contenere gli attacchi della Citroën C3 e di mantenere un margine sulla concorrenza. Toyota Yaris apparsa a gennaio. Per questo, Oliver Solberg, ma anche Erik Cais, ha esplorato tre assi principali.

Avant le rallye dalla Svezia, Oliver ha condotto una sessione sulla neve. “ Il nostro obiettivo, spiega Aleš Rada, direttore tecnico della Skoda, era rendere la Fabia RS ancora più competitiva per i giri veloci su sterrato. Uno dei punti di sviluppo a questo riguardo è stato il rapporto di trasmissione del cambio. Finora abbiamo approvato solo un set di ingranaggi, ma ci è consentito averne un secondo. » Mentre lavoravo con gli ingegneri per introdurre un 5e report più lungo, Solberg ha potuto provare anche nuove soluzioni aerodinamiche. Prima di essere testati su una prova speciale, hanno potuto essere sviluppati nella galleria del vento Audi di Ingolstadt (Germania).

Skoda Motorsport ha potuto lavorare sull'aerodinamica della sua Fabia nella galleria del vento Audi in Germania (Foto: Skoda Motorsport)

Desideroso di offrire ai propri clienti l'equipaggiamento più competitivo possibile, il team Skoda Motorsport si è interessato anche alle sospensioni della sua Rally2. Erik Cais ha condotto una sessione di test su terra in Portogallo per lavorare sugli ammortizzatori. “ I prodotti mostrano un grande miglioramento rispetto al 2023, ha spiegato il ceco. Forniscono molta presa e, quindi, più sicurezza al ciclista. »

Affidandosi ora a questi due giovani piloti per lo sviluppo della propria vettura, la Skoda vedrà nei prossimi mesi se il loro bagaglio tecnico sarà sufficiente per consentire alla Fabia di restare ai vertici della categoria.

Loïc ROCCI

Giornalista specializzato in manifestazioni passate, presenti e future... e con accento del sud

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione