Safari Rally: fate un po' di rumore!

Il parco assistenza del rally di Naivasha è stato animato da uno strano rumore durante la giornata di martedì. Durante le verifiche tecniche, gli steward hanno chiesto che le vetture fossero dotate di un clacson da 97 decibel, cosa che non è stata priva di problemi.

pubblicato 26/03/2024 à 20:39

Loïc ROCCI

0 Visualizza commenti)

Safari Rally: fate un po' di rumore!

La Ford di Adrien Fourmaux ha finito per offrire un suono di clacson soddisfacente (Foto: Loïc Rocci)di

Durante una prova di WRC, il protocollo è immutabile. I veicoli vengono sottoposti a controlli tecnici il giorno prima dello shakedown. Per le auto ufficiali in genere non ci sono problemi, ma al Safari una nota stonata ha stravolto le abitudini. Gli scrutatori hanno controllato le corna di tutti i concorrenti e non sono mancate le sorprese. Ciò non ha nulla a che vedere con una moda improvvisa, poiché rientrava nelle misure di sicurezza in Kenya. “ Questo è qualcosa che non veniva fatto da molto tempo., spiegò un ingegnere grattandosi la testa guardando la sua cavalcatura troppo discreta. Da un lato ci chiedono di avere auto sempre meno rumorose e dall'altro tutta questa faccenda del clacson... Non è un argomento che trattiamo così frequentemente quindi non è semplice. »

Vedere i Rally1 andare e venire nella zona dove si svolgevano le verifiche tecniche era uno spettacolo comico. Nel corso del pomeriggio, squilli di clacson di varia durata risuonavano ai quattro angoli del parco assistenza. Dopo aver provato diverse soluzioni, le squadre hanno dovuto sottoporsi nuovamente all'ispezione, a volte con un verdetto che imponeva loro di approfondire la questione.

Un Puma si è fermato a pochi metri da un microfono collegato a un dispositivo che misura i decibel. Il meccanico suonò per qualche secondo il clacson (orrendo…) dell'americano. “ Questo è normale, ha indicato uno dei commissari tecnici della FIA. Devi fare la stessa cosa con gli altri due. » Dopo la Ford, una i20 poi una Yaris sono venute a gridare davanti ai controllori con non poche spiacevoli sorprese.

Per la Rally2 si è verificato un procedimento identico che ha portato all'utilizzo di soluzioni originali. “ Abbiamo tolto il clacson dalla nostra auto a noleggio, ha detto un meccanico. Eravamo a 94 dB e spero che bastino. » Il “canto” della sua Hyundai i20 Rally2 somigliava più a quello di una... Toyota Corolla, ma l'importante era altrove.

Dopo questa giornata dal sottofondo poco gradevole, con la notte è scesa la calma nel parco assistenza di Naivasha, permettendo ai grilli di mettere in azione il loro dolce canto...

Loïc ROCCI

Giornalista specializzato in manifestazioni passate, presenti e future... e con accento del sud

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione