Kalle Rovanperä, verso il secondo successo in Kenya?

Per questa seconda giornata del Kenya Rally, Kalle Rovanperä ha lasciato solo le briciole ai suoi concorrenti. Il finlandese ha concluso la giornata con 56 secondi di vantaggio su Elfyn Evans.

pubblicato 29/03/2024 à 17:26

Yannis Duval

0 Visualizza commenti)

Kalle Rovanperä, verso il secondo successo in Kenya?

Indomabile, Kalle Rovanperä ha realizzato tutti i graffi della giornata. ©DPPI

Kalle Rovanperä ha prodotto una copia perfetta durante questa prima vera giornata di gara del Rally dal Kenia. Lui, che sta vivendo una stagione intermittente, non sembra essere infastidito dalle lunghe pause. Fin dall'inizio il finlandese si è distinto facendo segnare il miglior tempo nella prima speciale del venerdì. Il ritmo c'era, la voglia anche. Il due volte campione del mondo in carica ha poi continuato a spingere e ha realizzato tutti i graffi della giornata. Il pilota della Toyota è emerso come il chiaro leader davanti a tutti. È arrivato al parco assistenza con 56 secondi di vantaggio sul suo compagno di squadra Elfyn Evans, il suo secondo classificato questa sera.

A differenza dei piloti Hyundai (Esapekka Lappi e Ott Tanak ho dovuto arrendermi, Thierry Neuville ha subito una foratura), Kalle Rovanperä è riuscito a domare le strade asciutte e sconnesse del Kenya. “È stata una bella giornata per noi, esulta il due volte campione del mondo WRC. Sentivo che potevamo guidare con un buon ritmo, attaccando quando potevamo. Questo pomeriggio abbiamo dovuto prestare attenzione all’usura delle gomme. E considerando ciò, i tempi erano davvero buoni. Ci sono sicuramente posti in cui sai che devi rallentare. Abbiamo avuto ancora alcune sorprese. »

Un sabato più complicato in vista?

Nonostante un buon vantaggio, nulla è ancora deciso su queste strade keniane particolarmente accidentate, soprattutto perché per questo sabato è prevista pioggia, che renderà tutto più complesso. “Credo che le previsioni meteo diano pioggia domani pomeriggio ma non ho ancora controllato. Vedremo il pubblico questa sera." continua Rovanperä.

La giornata di sabato è molto tecnica, con grandi prove speciali in vista, oltre che lunghe (150,88 km). I conducenti dovranno essere particolarmente vigili se non vogliono perdere l'occasione di prendere le distanze dai loro concorrenti. “La prova speciale Sleeping Warrior (SS10 e SS13) è senza dubbio la più difficile del rally. Se cade la pioggia, tutto può succedere, anche con un margine confortevole in mente. Mancano ancora molti chilometri" tempera il finlandese.

LEGGI ANCHE > Il programma del Safari Rally Kenya 2024

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione