Guerlain Chicherit e Mathieu Baumel si uniscono per il Rally Raid del Portogallo

Durante il Rally Raid del Portogallo, Mathieu Baumel diventerà il copilota di Guerlain Chicherit, sostituendo l'infortunato Alex Winocq. I due uomini si incontrano di nuovo quindici anni dopo la loro ultima associazione agonistica.

pubblicato 19/03/2024 à 10:11

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Guerlain Chicherit e Mathieu Baumel si uniscono per il Rally Raid del Portogallo

©Simon Bauchaud

Quindici anni dopo, Guerlain Chicherit e Mathieu Baumel si ritrovano di nuovo insieme. I due uomini saranno insieme al via del Rally Raid Portugal (2-7 aprile), terzo appuntamento del W2RC, a bordo della Toyota Hilux. Mathieu Baumel sostituisce Alex Winocq, infortunato durante un brutto atterraggio durante l'Abu Dhabi Desert Challenge, nel corso della tappa portoghese.

Chicherit e Baumel, 15 anni dopo

Il 48enne copilota, quattro volte vincitore della Dakar, e Guerlain Chicherit hanno iniziato insieme la loro carriera nei rally-raid nel 2005. Vincitori di un'operazione di rilevamento organizzata dall'ASO e dalla FFSA, i due amici hanno creato una sorpresa unendosi all'arrivo di una Dakar africana particolarmente difficile, a bordo di una modesta Land Rover Bowler.

© Fabien Gérard

Notati dal team ufficiale BMW, confermarono le loro capacità l'anno successivo piazzandosi 9° alla Dakar nella classifica generale, con in più una vittoria di tappa. I due uomini, che non viaggiavano sulla stessa macchina dal 2009, si incontreranno quindi di nuovo 15 anni dopo al via di una rallye del Campionato Mondiale Rally-Raid.

“Ho un grande pensiero per Alex (Winocq) che ha sopportato i miei umori in macchina dal 2014. Ma anche se questo significa tradirlo, potrebbe anche essere con un altro amico, confida Guerlain Chicherit. Sono molto colpito da ciò che Mathieu ha fatto negli ultimi anni insieme a Nasser (Al-Attiyah). Ha lavorato molto duramente per raggiungere questo livello di estrema professionalità. In meccanica ad esempio è diventato molto bravo anche se quando ci siamo conosciuti non ne sapeva molto! Non vedo l'ora di tornare in macchina con lui, perché penso che sarà molto divertente. »

“Prima di dedicarmi agli sport motoristici, ero maestro di sci e ammiravo ciò che Guerlain faceva nel freeride, ricorda Mathieu Baumel. Insieme abbiamo vissuto avventure straordinarie, faticose ma emozionanti, dove a volte siamo arrivati ​​al punto di dormire da soli nella nostra piccola tenda in mezzo al deserto africano... Un'altra epoca! Siamo sempre rimasti molto legati e sono felice di incontrarlo nuovamente per questo one-shot in Portogallo. Penso che abbiamo buone possibilità di fare bene, soprattutto perché è un luogo che si adatta molto bene allo stile di Guerlain. »

LEGGI ANCHE > Alla scoperta del Rally Raid Portugal, nuovo appuntamento del W2RC

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)