Fine applauso al Castellet

Le categorie VHC e GT/Tourism chiudono questo weekend della V de V Endurance Series a Le Castellet, con temperature estive.

pubblicato 07/09/2015 à 13:01

Dupuis

0 Visualizza commenti)

Fine applauso al Castellet

4 Ore Resistenza GT/Turismo: Simpson e Tomlinson portano la LMP3 sul gradino più alto davanti a Pagny/Bouvet/Perrier.

La gara è stata piuttosto aperta tra LMP3 e GTV1 al comando; D'altronde, pochi incidenti sono stati da deplorare durante queste 4 ore, fatta eccezione per l'equipaggio Patrice e Paul Lafargue (IDEC Sport Racing) che hanno fatto scalpore alla partenza ignorando tutti i loro concorrenti. Purtroppo loro Porsche La 911 GT3-R n°1 è stata costretta a rientrare ai box intorno alle 16 a causa di un problema meccanico. I campioni in carica finiranno 14° nella classifica generale.

I poleman Michael Simpson e Lawrence Tomlinson, che avevano perso alcune posizioni alla partenza, nel frattempo hanno risalito la classifica portandosi al comando a un'ora dalla fine. Non lasceranno mai più questa posizione. La Ginetta Juno LMP3 #32 ha così ottenuto il suo primo vero successo nella V de V, ma la vittoria nella GTV1 è andata ai leader della serie Jean-Paul Pagny, Jean-Bernard Bouvet e Thierry Perrier (Visiom? Ferrari F458 GT 2 n°2) classificata 2a in gara. Fino alla fine la loro Ferrari è stata comunque messa sotto pressione dal team AF Corse (Cordoni/Zanuttini/Montermini – Ferrari 458 GT3) che ha concluso appena 19°. Poi seguono la Porsche 911 GT3 R n. 267 di ANT Performance (Terrail / Von Burg / Amstutz) e la BMW Z4 n. 39 di ROAL Motorsport (Mulacchie / Rangoni). Quest'ultimo avrebbe potuto sperare in un risultato ancora migliore senza questa foratura e queste visite regolari ai box nell'ultima ora.

Pierre Fontaine e Christophe Decultot (Porsche 991 n°93 – Corrida di N?Race), 8° classificati assoluti, hanno vinto nella categoria GTV2 davanti a Porsche Almeras (Martinet / Tremblay / Ledogare – Porsche 997 Cup S n°65) e AB Sport Auto (Thybaud/Proust? Audi R8 LMS n°45).

Questo successo per Pagny/Bouvet/Perrier permette loro di estendere ulteriormente il proprio vantaggio in testa al campionato.

Sfida di resistenza V de V 

Gara 2: Le Calvez domina gli avversari

Yann Le Calvez (Elva MK8 n°3 at Meca Motor), partito dalla 2° fila, ha vinto l'ultima gara del weekend con quasi due giri di vantaggio sui suoi più prossimi inseguitori: la Porsche 3.0 n° 72 del duo Cruvelier/Triniane (Ecurie d'Armagnac 91). Lo Chevron B60 n°27 del team Courage Classic (Legras / Debrie) completa il trittico vincente. Il poleman John Doe (Chevron B60 n°121 al Classic Racing Experience) è stato costretto al ritiro. Stessa sorte per Franck Metzger (Cesca Grac n°6? Team 4), vincitore di gara 1 poche ore prima.

0 Visualizza commenti)