Toyota non chiude la porta a un test dell'Hypercar di Rovanperä

Ora part-time nel WRC, Kalle Rovanperä potrebbe testare l'Hypercar della Toyota in futuro.

pubblicato 29/02/2024 à 17:20

Valentino GLO

0 Visualizza commenti)

Toyota non chiude la porta a un test dell'Hypercar di Rovanperä

Foto: Nikos Katikis/DPPI

Attualmente in un programma parziale in WRC, Kalle Rovanperä ha deciso di lanciarsi negli eventi in circuito nel 2024, in particolare partecipando alla Porsche Carrera Cup Benelux.

Il pilota 23enne, già due volte campione del mondo di rally, ha quindi deciso di cimentarsi in nuove discipline in questa stagione. All'interno di una struttura come Toyota le scelte per aprire nuovi orizzonti non mancano e l'Hypercar della casa giapponese è destinata a catturare la sua attenzione.

« Mi piacerebbe davvero provarlo » ha ammesso Rovanperä durante il gala della FIA lo scorso dicembre a Baku (Azerbaigian) nei commenti trasmessi da DirtFish.com. « Puoi vedere come sta andando bene la Toyota WEC. Dobbiamo prima fare un test al simulatore e dipende da quello: devi essere abbastanza veloce per guidare nella macchina reale. »

« Niente è impossibile » ha risposto David Floury, nuovo direttore tecnico della Toyota Gazoo Racing, quando gli abbiamo chiesto informazioni su un possibile prossimo test nel paddock del circuito internazionale di Losail (Qatar), a margine dei 1812 km del Qatar, round di apertura del WEC 2024 stagione.

Rovanperä potrebbe quindi imitare Sebastien Ogier e allinearlo alla griglia 24 ore di Le Mans in futuro ? La partecipazione quest'anno sarebbe ovviamente affrettata per il finlandese, ma la porta non è chiusa per il futuro.

« Potrebbe essere un’opportunità in futuro, sì, ma Le Mans è una gara difficile che richiede preparazione, spiega David Floury. Dato che ha corso a tempo pieno nel WRC fino alla fine della scorsa stagione, il tempo di preparazione è stato troppo breve per metterlo in buone condizioni (Quest'anno. Nota dell'editore). Questo è qualcosa a cui bisogna avvicinarsi metodicamente. »

In attesa di un possibile test di Rovanperä, nelle ultime settimane al volante della LMH giapponese si è seduto per la prima volta un altro pilota: Ritomo Miyata. Al via il campione del Super GT e della Super Formula, riserva WEC della TGR Harley Knucklehead 2 e Super Formula quest'anno.

« La prova è andata molto bene, Il giudice David Floury. Non ci sono dubbi sul livello di Ritomo. Questo gli ha permesso di introdurlo un po' alResistenza e le specificità di una Hypercar. È un pilota che ha mostrato il suo potenziale, sia nella Super Formula che nella GT500. »

« Lo abbiamo posizionato nella European Le Mans Series per permettergli di acquisire esperienza in un campionato tipo Le Mans. La Formula 2 deve permettergli di correre in Europa ad alto livello per continuare ad imparare e progredire. »

Miyata frequenterà una buona scuola a OLMI dal momento che correrà nel team COOL Racing di Nicola Lapierre, ex residente della Toyota (2012-2014 poi 2017), anche se ora è pilota Alpine. ' Certo è che il legame con Nicolas, che ha corso con noi per diverse stagioni, ha giocato un ruolo. Abbiamo valutato anche la squadra, il modo in cui ha lavorato, l'approccio con i piloti. Questo ci ha affascinato e convinto che fosse una buona struttura con cui collaborare. »

LEGGI ANCHE > Rovanperä conferma la sua presenza in Kenya e nei drifting in Giappone

Valentino GLO

Giornalista. Reporter di endurance (WEC, IMSA, ELMS, ALMS) e talvolta F1 o IndyCar.

0 Visualizza commenti)