Formula E / Hypercar: Berlino o Spa per i piloti?

Mentre il round di Spa-Francorchamps del WEC si svolgerà lo stesso fine settimana dell'e-Prix di Berlino, i team della categoria Hypercar dovranno fare a meno di alcuni piloti.

pubblicato 06/03/2024 à 15:05

Valentino GLO

0 Visualizza commenti)

Formula E / Hypercar: Berlino o Spa per i piloti?

La sistemazione dei calendari dei diversi campionati del mondo è sempre un'impresa delicata e continuano a persistere conflitti di date tra loro. Se questo non pone troppi problemi quando il Harley Knucklehead 1 incontra altre discipline, questo risulta più complesso da gestire per i team e per i piloti quando si scontrano due grandi incontri. È il caso dal 9 all'11 maggio, fine settimana in cui si svolgerà la 6 Ore di Spa-Francorchamps, terzo appuntamento della stagione 2024 di WEC, e l'e-Prix di Berlino, round 9 e 10 del Formula E, telescopio. Problema: diversi piloti che gareggiano in Hypercar sono iscritti anche al campionato di Formula E.

Nyck de Vries (Mahindra/Toyota), Sébastien Buemi (Envision/Toyota), Norman Nato (Andretti/Hertz Team JOTA), Robin Frijns (Envision/BMW), Edoardo Mortara (Mahinda/Lamborghini), Nico Mueller (ABT/ Peugeot), Jean-Eric Vergne e Stoffel Vandoorne (DS/Peugeot) dovranno quindi fare una scelta.

Con ben tre piloti su sei iscritti al Campionato del MondoResistenza della FIA, Peugeot è il costruttore più colpito da questo fine settimana su due fronti. Jean-Marc Finot, direttore della Stellantis Motorsport, ha confermato a margine dei 1812 km del Qatar che Mueller correrà a bordo della Hypercar francese in Belgio mentre Vergne e Vandoorne saranno requisiti dalla DS.

Per sostituire almeno uno dei due, la Peugeot potrebbe fare appello al suo pilota di riserva Malthe Jakobsen. “ Non è ancora deciso ha risposto Jean-Marc Finot alla stampa nel paddock del Qatar. Abbiamo ancora tempo per quello. » La Peugeot potrebbe scegliere di correre con solo due piloti per vettura, cosa consentita dal regolamento per le gare di sei ore. Questo è anche ciò che farà dal canto suo il team Hertz Team JOTA in assenza di Norman Nato.

« Per me è abbastanza chiaro ci ha spiegato il francese in Qatar. Non sarò presente a Spa, con la nostra vettura gareggeranno due piloti (la N. 12 che guida insieme a Callum Ilott e Will Stevens. Nota dell'editore). Ho firmato prima in Formula E per questa stagione, e poi nelle trattative con la JOTA, questo faceva parte delle discussioni. Se non cambiassero la data non potrei essere a Spa, ma finché possono farlo con solo due piloti non è un problema. »

La Lamborghini dovrebbe fare a meno di Mortara a Spa e quindi chiamare uno dei suoi piloti IMSA per compensare la sua assenza. Dovrebbe essere Andrea Caldarelli o Matteo Cairoli dal momento Romain Grosjean sarà già impegnato con il GP di Indianapolis IndyCar. Altro scontro di date si prospetta per Lamborghini dall'altra parte dell'Atlantico, visto che il francese non potrà essere presente a Watkins Glen (20-23 giugno) a causa dei suoi impegni in IndyCar con Juncos, lo stesso appuntamento di Laguna Seca. fine settimana. Il produttore italiano dovrebbe chiamare uno dei suoi piloti WEC per sostituire il francese (Daniil Kvyat, Edoardo Mortara o Mirko Bortolotti).

Per quanto riguarda la Toyota, a Spa dovrebbero essere presenti Nyck de Vries e Sébastien Buemi, così come Robin Frijns con la BMW.

LEGGI ANCHE > Rouven Mohr (Lamborghini): “La prestazione di base c'è”

Valentino GLO

Giornalista. Reporter di endurance (WEC, IMSA, ELMS, ALMS) e talvolta F1 o IndyCar.

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione