BMW/Lamborghini, debutto molto discreto in Hypercar

Nuove arrivate nella categoria Hypercar, BMW e Lamborghini hanno fatto un timido debutto nel WEC finendo fuori dalla Top 10 in Qatar.

pubblicato 03/03/2024 à 17:08

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

BMW/Lamborghini, debutto molto discreto in Hypercar

© Julien Delfosse/DPPI

I quattro nuovi costruttori dell'Hypercar sono stati l'attrazione della gara d'apertura WEC, durante i 1812km del Qatar. AlpineSabato, BMW, Lamborghini e Isotta Fraschini hanno fatto il loro debutto nella categoria regina e le quattro squadre hanno vissuto alterne fortune. Se la A fléché si è distinto per essere l'unico nuovo produttore a finire nella Top 10 sulla rotta di Losail, e senza incontrare grossi problemi, gli altri tre sono stati meno vivaci.

Il modesto team Isotta Fraschini Duqueine ha logicamente sofferto per la sua prima rappresentanza nel WEC, sia in termini di ritmo che di affidabilità, dato che la Tipo6 non è arrivata nemmeno a metà percorso e ha completato solo 157 giri prima di arrendersi. Primi passi laboriosi ma non sorprendenti per una struttura così piccola. Una scusa che però BMW e Lamborghini non possono usare.

La BMW è ancora lontana dal traguardo

Per la casa tedesca questi debutti con le Hypercar non sono ancora stati all'altezza delle aspettative, mentre la BMW M Hybrid V8 vanta già un anno di esperienza in IMSA, nella categoria GTP. “Di certo non è stato l'inizio di stagione che tutti speravamo, ammette Andreas Roos, direttore della BMW M Motorsport. Penso che nella categoria Hypercar sia diventato subito chiaro che non potevamo mostrare il ritmo necessario in gara. È ora necessario analizzare attentamente questa situazione e adottare le misure necessarie per trarne il massimo vantaggio. Per la nostra prima gara con il BMW M Team WRT nel WEC, tutte le procedure hanno funzionato molto bene. Ora dobbiamo continuare su questo slancio perché il nostro obiettivo è vincere le gare. »

“È stato un fine settimana difficile. Nella categoria Hypercar, finire 12° e 16° non è proprio quello che cercavamo, ma abbiamo raccolto molti dati e ora abbiamo molto lavoro da fare, aggiunge Vincent Vosse, direttore del team del BMW M Team WRT. Sembra che la Porsche abbia fatto un ottimo lavoro durante l’inverno e abbia ottenuto un risultato incredibile questo fine settimana. »

Lamborghini già punta al futuro nell'IMSA

La Lamborghini, dal canto suo, può però negare di non aver mai guidato la SC63 nelle competizioni ufficiali. L'unico LMDh italiano iscritto in Qatar ha fatto un timido esordio nel WEC e, nonostante l'affidabilità fosse convincente, le prestazioni sono state decisamente carenti per la casa di Sant'Agata Bolognese. Solo 15esima al traguardo a 5 giri dai vincitori, la Lamborghini ha ancora del lavoro da fare per competere con le altre Case iscritte. Tuttavia, il trans stabilealpine preferisce trattenere gli aspetti positivi di questa prima esperienza in Hypercar, e si concentra sui prossimi appuntamenti negli Stati Uniti.

“Lasciamo Losail con sensazioni positive dopo la gara, sottolinea tuttavia Emmanuel Esnault, project manager LMDh della Lamborghini Iron Lynx. È l'inizio di una stagione di apprendimento, ma avere basi così solide è molto motivante data l'enorme quantità di lavoro che ci aspetta. Tra poche settimane gareggeremo nella 12 Ore di Sebring, una delle gare più dure al mondo. Dobbiamo trarre il massimo vantaggio da ciò che impariamo durante i fine settimana di gara per sviluppare la vettura e migliorare ulteriormente le nostre operazioni in pista per offrire ai nostri piloti le migliori opportunità possibili. »

LEGGI ANCHE > Due vetture al traguardo e una Top 10: Alpine soddisfatto della sua prima in Hypercar

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione