Schumacher CLRT nel GT World Challenge con Dorian Boccolacci

Il team Schumacher CLRT schiererà una Porsche nella categoria Pro nel GT World Challenge con un trio shock, tra cui il francese Dorian Boccolacci.

pubblicato 27/02/2024 à 09:35

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Schumacher CLRT nel GT World Challenge con Dorian Boccolacci

©Schumacher CLRT Racing Team

Schumacher CLRT entra nei grandi campionati del GT World Challenge Europe. Il team francese entrerà nella categoria Pro nel 2024, utilizzando una Porsche 911 GT3 R nera e oro. Frutto di un'alleanza tra i team Autosport GP LS Group Performance, IMSA LS Group Performance e CLRT, realizzato durante l'inverno 2023/2024, la struttura guidata da Edouard Schumacher e Côme Ledogar è ambiziosa con un trio capace di giocarsi il titolo in Resistenza Tazza.

Dorian Boccolacci e i piloti ufficiali Porsche Ayhancan Güven e Laurin Heinrich parteciperanno ai cinque eventi dell'Endurance Cup previsti nel calendario 2024. Il francese, incoronato con il titolo della Porsche Carrera Cup France nel 2023, aveva già partecipato ad alcune gare del GTWC Europe nel 2020, e l'anno scorso ha lavorato come freelance durante la 1000 km Paul-Ricard.

A 26 anni, il pilota ufficiale Porsche Ayhancan Güven ha vinto due titoli nella Porsche Carrera Cup France e una corona nell'ALMS nel 2023, e ha appena aggiunto la 12 Ore di Bathurst alla sua lista. Il tedesco Laurin Heinrich è il più giovane del trio, ha 22 anni. Si è fatto un nome vincendo la Porsche Carrera Cup Germany del 2022, piazzandosi 3° nella Supercup. Inserito nel “club” dei piloti ufficiali Porsche, lo abbiamo visto lo scorso anno DTM e nella GT World Challenge. All'inizio della stagione 2024 si è classificato 2° nella GTD Pro alla 24 Ore di Daytona.

“Avevamo questa idea in mente da tempo. Gilles Zaffini, direttore dell'Autosport GP, mi ha fatto conoscere Côme Ledogar e ho potuto incontrare il suo partner nella creazione del CLRT Tugdual Rabreau, spiega Edouard Schumacher, CEO di Car Lovers. In quel momento il mio obiettivo era dimostrare che Autosport GP e IMSA Performance erano in grado di raggiungere il massimo livello. Risultato, un titolo di campione francese e vicecampione europeo GT4 per alcuni, una vittoria assoluta alla 24 Ore di Barcellona con la Porsche 911 GT3 R per altri. Durante questo periodo, CLRT vinse la Porsche Carrera Cup France. Ma per il 2024, se vogliamo avere ambizione, non possiamo arrivare in ordine sparso.

“Le risorse umane, finanziarie e tecniche necessarie per andare oltre nella competizione superano di gran lunga ciò che possono fare i team artigianali, per quanto ben organizzati possano essere. Quindi è successo tutto molto velocemente, ci conoscevamo bene, avevamo rapporti di fiducia, ci davamo il cinque, ajoute-t-il. Riunendo energie e competenze e creando una base a Lione, saremo in grado di sviluppare una profonda esperienza, strutture materiali e umane per affrontare sfide ambiziose come questo GT World Challenge Europe. »

LEGGI ANCHE > Walkenhorst Motorsport completa la sua squadra 2024

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione