Aston Martin alza il velo sulla nuova Vantage GT4

Dopo la Vantage GT3, presentata il 12 febbraio, Aston Martin ha alzato il velo sulla sua nuova Vantage GT4, una versione evoluta della generazione precedente per completare la propria gamma da competizione.

pubblicato 27/02/2024 à 16:33

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Aston Martin alza il velo sulla nuova Vantage GT4

©Aston Martin

La famiglia Aston Martin La versione da corsa 2024 è finalmente completa! Dopo la presentazione congiunta dell'AMR24 per la Formula 1 e della Vantage GT3 perIMSA, il WEC e i campionati GT3 del 12 febbraio, il marchio Gaydon ha rivelato questo martedì la nuova Vantage GT4 che sarà disponibile a partire dal 2024. Si basa sulla nuova iterazione della Vantage di serie, come la GT3.

“La nuova Vantage GT4 è una vincitrice nata, afferma Marco Mattiacci, direttore del marchio e dello spot pubblicitario di Aston Martin. Beneficiando dei significativi miglioramenti prestazionali della nuova sensazionale vettura da strada e sviluppata in parallelo con la Vantage GT3, la Vantage GT4 è una dimostrazione delle crescenti sinergie tra i nostri programmi di auto da strada e da corsa. »

“Ci consente inoltre di stabilire un legame ancora più stretto con i team partner di Aston Martin, ajoute-t-il. Attualmente abbiamo oltre 40 partner che competono attivamente nel GT, molti dei quali gestiscono programmi multi-auto e multi-classe. Questo livello di impegno sottolinea il nostro impegno verso tutti i livelli delle corse automobilistiche e ci consente di costruire legami più stretti con la nostra comunità di fan e follower, molti dei quali si sono innamorati del marchio attraverso i nostri successi nelle gare di auto sportive e a Le Mans. »

Come la Vantage GT3, la nuova Vantage GT4 è progettata, progettata e costruita da Aston Martin Racing. Si basa sulla generazione precedente, che ha vinto numerosi titoli nelle competizioni GT, e utilizza gli sviluppi applicati alla nuova vettura di serie per ottenere ulteriori miglioramenti in termini di prestazioni.

“La nuova Vantage GT4 è in gran parte un’evoluzione della vettura precedente, spiega Adam Carter, capo del dipartimento Resistenza dell'Aston Martin. Le più strette sinergie tra i programmi delle auto da strada e da corsa di Aston Martin hanno consentito ad AMR di trarre vantaggio dai miglioramenti apportati alla nuova Vantage da strada per aumentare la velocità e l'efficienza, pur mantenendo le qualità fondamentali che hanno reso la GT4 uscente così popolare tra team e piloti. »

In termini pratici, ciò significa che la Vantage GT4 condivide circa l'80% dell'architettura strutturale e meccanica dell'auto di produzione. L'elemento centrale è il telaio in alluminio incollato, dotato di roll bar completamente personalizzato per soddisfare rigorosi requisiti di sicurezza prima del fissaggio della carrozzeria.

Un nuovissimo controllo elettronico sulla Vantage GT4

Il motore V8 biturbo da 4.0 litri e la trasmissione sono entrambi basati su componenti dell'auto di produzione. Le principali novità riguardano i sistemi di controllo elettronico: il primo utilizza una centralina Bosch Motorsport con software ad hoc sviluppato da AMR, mentre il secondo è installato con il software ZF/AMR Motorsport per il controllo del cambio automatico, altrimenti di serie. Il software specifico "converte" la trasmissione a otto velocità in una trasmissione con cambio al volante a sei velocità senza modalità automatica, bloccando la settima e l'ottava marcia, che sono rapporti di overdrive stradali destinati a risparmiare carburante a un ritmo di crociera.

Visivamente, la Vantage GT4 ricorda da vicino il design della nuova Vantage di produzione, con i regolamenti che consentono solo piccole modifiche al design dell'auto stradale. Il CFD è stato utilizzato per ottimizzare il pacchetto aerodinamico della GT4. Ciò si traduce in uno splitter anteriore più grande e nell’aggiunta di una nuova ala posteriore. Ciò si traduce in un aumento della deportanza aerodinamica e una riduzione della resistenza rispetto alla generazione precedente.

Particolare attenzione è stata posta anche alla gestione dei flussi d'aria, in particolare per quanto riguarda l'aria di raffreddamento del motore e dei freni. Entrambi questi elementi hanno beneficiato del design della nuova Vantage di serie, la cui apertura più ampia del radiatore consente un aumento della massa d'aria circolante nel sistema di raffreddamento del motore. Anche la quantità di aria convogliata ai freni è aumentata in modo significativo. Entrambi questi miglioramenti sono stati ottenuti senza interrompere il flusso d'aria sull'ala posteriore.

Come per la versione GT3, la nuova Vantage GT4 ha fatto il suo debutto nelle competizioni ancor prima della sua presentazione ufficiale, durante l'IMSA Michelin Pilot Challenge a margine della 24 Ore di Daytona, lo scorso gennaio. La produzione è ormai ben avviata, con un certo numero di vetture già nelle mani dei team clienti, e AMR è impegnata a effettuare ordini per oltre 40 unità durante la stagione 2024.

Galleria – Aston Martin Vantage GT4

(Foto: Aston Martin)

LEGGI ANCHE > Aston Martin solleva il velo sulla sua nuova Vantage GT3

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)