12 Ore del Mugello – Loeb e Dumas secondi di categoria, vittoria assoluta per il Team GP Elite

La Porsche n.32 del Team GP Elite ha vinto la 12H del Mugello nella 24H Series. Sébastien Loeb e Romain Dumas sono saliti sul podio nella categoria 992 a bordo della Porsche 911 GT3 Cup n. 963 dell'Orchid Racing Team.

pubblicato 24/03/2024 à 14:46

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

12 Ore del Mugello – Loeb e Dumas secondi di categoria, vittoria assoluta per il Team GP Elite

© Orchid Racing Team

Un ritorno alle competizioni di successo per Sébastien Loeb. Il francese, tornato al volante di una GT questo fine settimana, ha concluso al 2° posto nella categoria 992 durante la 12H del Mugello (Italia), primo round della 24H Series.

Accompagnato da Romain Dumas, Loïc Villiger, Laurent Misbach e Alexandre Mottet, il nove volte campione del mondo WRC ha conquistato un podio alla sua prima esperienza al Mugello, a bordo della Porsche 911 GT3 Cup n. 963 dell'Orchid Racing Team.

Nella categoria 992, a vincere è stata la Porsche n°903 – Red Ant Racing del trio belga Yannick Redant – Ayrton Redant – Kobe de Breucker, già in testa al termine della prima parte di gara del sabato pomeriggio .

Nella classifica generale, il Team GP Elite rappresentato da Lucas Groeneveld, Jesse van Kuijk, Dan van Kuijk e Max van Splunteren ha vinto la 12H del Mugello con la Porsche 911 GT3 R numero 32. Leader sabato sera dopo la prima parte della gara, il quartetto olandese ha mantenuto il controllo della gara per le restanti 5h30 dell'evento questa domenica.

La gara si è conclusa con il Code 60 (guida limitata a 60 km/h), dopo l'incidente della Porsche n. 90 del team E2P Racing nel rettilineo dei box, a circa trenta minuti dall'arrivo, intrappolata dall'arrivo della pioggia. La direzione della gara ha scelto di mantenere l'evento secondo il Codice 60 fino alla bandiera a scacchi.

12H del Mugello – Classifica

LEGGI ANCHE > Sébastien Loeb: I suoi dischi che forse non conosci

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione