60 vittorie per Verstappen… Uno sguardo ai suoi successi più importanti

Durante il Gran Premio del Canada, Max Verstappen ha ottenuto la sua 60esima vittoria in carriera. Uno sguardo alle più grandi vittorie dell'olandese.

pubblicato 12/06/2024 à 16:10

Yannis Duval

0 Visualizza commenti)

60 vittorie per Verstappen… Uno sguardo ai suoi successi più importanti

60 vittorie per Verstappen a 26 anni. ©DPPI

1a vittoria: Barcellona 2016

Per una prima vittoria, difficilmente puoi fare di meglio. Quel giorno aveva solo 18 anni, 7 mesi e 15 giorni, il che lo rendeva il più giovane vincitore nella storia del torneo. Harley Knucklehead 1. Un record che probabilmente non verrà mai battuto.

Mentre Daniil Kvyat sta avendo un inizio di stagione da incubo Red Bull, il russo viene retrocesso Toro Rosso con effetto immediato dopo aver colpito due volte Sebastian Vettel durante il Gran Premio di Russia. Viene sostituito all'interno della squadra madre da Max Verstappen, giovane pilota dell'accademia Red Bull e figlio dell'ex pilota di Formula 1, Jos Verstappen.

Per il suo primo Gran Premio con la sua nuova squadra, il giovane olandese non se la passa bene: 4° in qualifica, subito dietro Daniel Ricciardo, il suo compagno di squadra e gli intoccabili Mercedes di Nico Rosberg e Lewis Hamilton. In partenza le due Frecce d'Argento si mettono KO a vicenda; le Red Bull sono quindi prima e seconda. Al 12° giro Ricciardo rientra ai box e Verstappen diventa così il primo olandese della storia a condurre un Gran Premio.

In questa gara, l'australiano adotta una strategia a tre soste (proprio come Sebastian Vettel). Il suo compagno di squadra neopromosso opterà per due soste. Scelta a pagamento. L'olandese non è più minacciato dai suoi due concorrenti, tutto quello che deve fare è gestire Kimi Räikkönen che ha la sua stessa strategia. Il finlandese sarà molto pressante in più occasioni, ma Verstappen, a 18 anni, non si tira indietro e vincerà per la prima volta in carriera.

“Non ci posso credere... È stata una gara bellissima, ha spiegato Verstappen al termine del Gran Premio. Devo ringraziare tutta la squadra che mi ha messo a disposizione un'ottima vettura. Devo ammettere che gli ultimi giri sembravano una gara di resistenza. Dovevo gestire le gomme, scivolavano molto e alla fine mi sono detto che non dovevo più guardare la classifica sui maxischermi del circuito. »

Verstappen Spagna 2016

Sotto i riflettori a soli 18 anni. ©DPPI

20a vittoria: Abu Dhabi 2021

Questa vittoria ha portato la carriera di Max Verstappen in una nuova era. La sua stagione 2021 si è decisa nell'ultimissimo giro dell'ultimo Gran Premio della stagione, sul circuito di Yas Marina. L'olandese ha lottato per tutta la stagione con Lewis Hamilton. Vittorie, scontri, drammi, rigori…

I due contendenti al titolo piloti arrivano ad Abu Dhabi esattamente con lo stesso numero di punti. E' semplice, chi finisce davanti all'altro vince il campionato. La pressione è al massimo.

Max Verstappen è dominato per tutto il fine settimana da Lewis Hamilton. Può dare il 110% con la sua macchina ma non c'è niente da fare, la Mercedes è solo più veloce. Il sette volte campione del mondo punta all'ottavo titolo in carriera. E poi, l'aiuto del destino. Nicholas Latifi realizzato…da Nicholas Latifi. Al 52° giro il canadese fa scattare la Safety Car che cambierà tutto.

Hamilton è in testa con gomme dure usurate e Verstappen è secondo con belle gomme morbide nuove. I due però vengono separati da cinque ritardatari in regime di Safety Car, inizia il circo: Michael Masi, allora direttore di gara, autorizzerà i ritardatari a recuperare il giro ma non aspetterà che si riaggancino nuovamente al gruppo, il che è contro le regole.

Lewis Hamilton e Max Verstappen sono uno dietro l'altro, sventola la bandiera verde. Con le sue vecchie gomme, il britannico non può nulla contro le morbide dell'olandese. In un ultimo, leggendario giro, raggiunse l'impensabile e divenne, per la prima volta nella sua carriera, campione del mondo di Formula 1.

29esima vittoria: Belgio 2022

Questa vittoria è senza dubbio la definizione esatta della parola dominio. Sabato Max Verstappen riuscirà a conquistare, senza alcun problema, la pole position (0″632 di vantaggio Carlos Sainz, 2°). L'olandese dovrà però partire dalla 14esima posizione in quanto riceverà una penalità per il cambio del motore. A lui non importa e decide di attivare la modalità rullo compressore.

All'inizio non corre alcun rischio nel tentare una manovra eccessivamente ottimistica. Sa di cosa è capace la sua macchina e semplicemente lascerà cadere tutti i suoi avversari usando il suo motore e il DRS sul rettilineo Kemell. Al 12° giro il pilota della Red Bull supera il compagno di squadra e si porta al comando della corsa.

Il resto della gara riguarderà la gestione poiché Verstappen domina i dibattiti. Vincerà facilmente davanti a Sergio Pérez, che partiva dalla 2a posizione. Quel giorno, Max ricordò a tutti quanto Super... Max fosse.

47a vittoria: Italia 2023

La vittoria a Monza è sicuramente quella che simboleggia al meglio la sua stagione 2023, una stagione in cui Max Verstappen ha infranto tutti i record. E sulle terre di Ferrari, l'olandese ha battuto un risultato particolarmente difficile da ottenere.

Prima di iniziare il fine settimana in Italia, Verstappen è reduce da una scintillante vittoria in casa in Olanda. Con questa vittoria eguaglia il record di Sebastian Vettel di nove vittorie consecutive. Nel tempio della velocità, l'obiettivo è chiaro: vincere la gara e scrivere il suo nome ancora di più nei libri di storia.

La gara però non è stata facile perché le Ferrari, che correvano in casa, gli hanno dato del filo da torcere. Nelle qualifiche, Carlos Sainz ha realizzato l'impresa e ha conquistato la pole position, proprio davanti all'olandese. Sono bastati 15 giri perché lo spagnolo ceda alla pressione del due volte campione del mondo. Le monoposto italiane hanno ritmo ma lottano tra loro, lasciando a Verstappen il lusso di volare tranquillamente verso il decimo successo consecutivo.

« Non avrei mai pensato che questo fosse possibile (ottenere dieci vittorie di fila, ndr) ma oggi abbiamo dovuto lavorare per riuscirci e questo ha reso la gara ancora più divertente. Avevamo un buon passo, eravamo bravi con le gomme ma le Ferrari avevano un’ottima velocità di punta. Era difficile avvicinarsi e bisognava sperare in un errore. Ho dovuto costringere Carlos a commettere un errore e lui ha bloccato, il che mi ha dato una migliore trazione in uscita dalla curva 2. E da lì siamo stati in grado di fare la nostra gara. Ho cercato di essere paziente, la gara è stata lunga, ho visto che aveva problemi con le gomme posteriori quindi ho dovuto scegliere il mio momento. »

10 vittorie! ©DPPI

LEGGI ANCHE > Verstappen si è divertito in Canada: “Abbiamo bisogno di più gare come questa! »

0 Visualizza commenti)