Sébastien Ogier, vincitore del Rally del Portogallo: “Ho ancora i nervi saldi”

Sébastien Ogier ha ottenuto la sua 60esima vittoria nel WRC con la forza del polso, dopo un epico duello con Ott Tänak. Il francese, nuovo detentore del record per l'evento in Portogallo, ripensa al suo fine settimana.

pubblicato 13/05/2024 à 15:00

Loïc ROCCI

0 Visualizza commenti)

Sébastien Ogier, vincitore del Rally del Portogallo: “Ho ancora i nervi saldi”

© Paolo Maria/DPPI

Come ti senti dopo questo successo? C'è il rischio di stancarsi?

E' ancora così bello. (ride) Non ci stanchiamo mai. Lo dico da qualche anno, ma sappiamo che dobbiamo apprezzarli ancora di più, perché siamo prossimi alla fine. Non possiamo dire cosa porterà il futuro, quindi tanto vale assaporarlo il più possibile.

A differenza di alcune volte, avevi gareggiato in una gara poche settimane fa. Questo ti ha aiutato a entrare subito nel vivo?

Non era la stessa superficie, quindi non era evidente all'inizio rallye. Ciò è tanto più vero in quanto il nostro set-up non era ottimale il primo giorno. La combinazione delle due cose ha reso difficile il venerdì… ma alla fine è stato l’intero fine settimana a essere complicato.

Sei mai riuscito a dirti che è stato vinto?

Hai sempre dovuto combattere. Ancora una volta la gestione del nostro evento è stata perfetta. Ci è voluto l'attacco, ma sapevamo anche voltare le spalle di tanto in tanto quando le condizioni erano più difficili.

È facile “sacrificare” una prova speciale e dedicarle del tempo?

NO ! È costantemente una sfida, ma sono felice di dimostrare che ho ancora i nervi saldi.

Non è necessariamente importante per te, ma segui la buona notizia: 101e podio, Legion d'Onore, 60e successo…

È vero che ciò costituisce una bella serie di statistiche. Non è la mia motivazione principale, ma non ci sputerò nemmeno sopra.

Commenti raccolti da L. Rocci

LEGGI ANCHE > 60esima vittoria in carriera per Sébastien Ogier, nuovo detentore del record del Rally del Portogallo

Loïc ROCCI

Giornalista specializzato in manifestazioni passate, presenti e future... e con accento del sud

0 Visualizza commenti)