Safari Rally: Kalle Rovanperä leader tranquillo

Dopo aver padroneggiato il primo giorno, Kalle Rovanperä ha avuto una seconda tappa fluida. Il finlandese è riuscito a superare tutte le insidie ​​per aumentare il suo vantaggio e aprire la strada a un secondo successo in Kenya.

pubblicato 30/03/2024 à 19:51

Loïc ROCCI

0 Visualizza commenti)

Safari Rally: Kalle Rovanperä leader tranquillo

Kalle Rovanperä è stato impressionante durante la seconda tappa del Safari Rally (Foto: Nikos Katikis/DPPI)

Mentre alla fine di sabato quasi tutti gli autisti avevano qualcosa da annotare nella rubrica “incidenti”, Kalle Rovanperä è stato l'unico a fornirne una copia perfetta.

Anche se ha vissuto qualche piccola ondata di caldo, il due volte campione del mondo è sempre riuscito a uscire dalle brutte situazioni e a superare tutti i problemi. Il finlandese potrebbe sorridere sabato sera. “ Ho camminato intorno alle pietre, ha riso rispondendo alla domanda su quale fosse il suo segreto per ottenere una performance del genere. Tuttavia, non è stato facile. È spesso stressante. Il Safari è forse il tipo di rallye dove ci divertiamo ad essere coerenti senza che ci sia un grande litigio. Il nostro piano era evitare le trappole. Ci siamo riusciti. Ero davvero in apprensione questo pomeriggio quando ho visto il cielo sopra Sleeping Warrior. Se avesse piovuto, la storia forse non sarebbe stata la stessa. Domani vedremo quale sarà la nostra strategia. Penso che dobbiamo soprattutto cercare di portare a termine il lavoro. Non abbiamo bisogno di punti domenica, quindi lascerò che Elfyn e Taka se ne occupino! »

Il leader potrebbe anche dover prendere di mira quelli nella fase di potenza per privare di ciò i conducenti Hyundai. In ogni caso, questo è ciò che spera Jari-Matti Latvala, per il quale la principale risorsa di Kalle in questo evento è stata la sua capacità di leggere lo stato della strada. “ Sapeva attaccare dove serviva, ha affermato il capo della TGR, ma anche calmare gli animi quando i rischi erano troppi. » Mancano ancora 6 prove speciali e 74,38 km cronometrati prima che la Toyota vinca le sue 4e Safari subito.

 

 

 

 

 

Loïc ROCCI

Giornalista specializzato in manifestazioni passate, presenti e future... e con accento del sud

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione