Canarini: Un classico piatto delle Canarie

Per il secondo appuntamento del campionato ERC l'entry list non prevede sorprese. Si annunciano i principali candidati al titolo con il rinforzo di Yoann Bonato e diversi spagnoli.

pubblicato 30/04/2024 à 18:36

Loïc ROCCI

0 Visualizza commenti)

Canarini: Un classico piatto delle Canarie

Vincitori lo scorso anno alle Canarie, Yoann Bonato e Benjamin Boulloud sono tra i favoriti per la 48a edizione (Foto: Red Bull)

Leggendo il set c'è una piccola delusione. Sebbene l’evento sarà incluso nel calendario del campionato del mondo 2025, nessun pilota attualmente vi partecipa WRC non parteciperà a questo 48e la modifica. La vicinanza con il Portogallo (9-12 maggio) ha senza dubbio reso l'esercizio troppo complicato. I contendenti perERC sarà quindi tra loro. Considerando lo spettacolo offerto durante il primo incontro in Ungheria, questo dovrebbe bastare.

Spesso solo Hyundai, Hayden Paddon riceverà rinforzi da Alexey Lukyanuk. Due volte campione europeo, il 43enne pilota ha fatto due apparizioni poco convincenti lo scorso anno con la Skoda. Triplo vincitore sull'isola (2017, 2018, 2021) riuscirà a confondere le idee?

Il clan Skoda sarà ancora una volta quello più attrezzato con ragazzi in grado di ricoprire ruoli da protagonisti sull'asfalto come Efren Llarena, Erik Cais, Mikolaj Marczyk e Simon Wagner. Miklos Csomos verrà a prendersi la rivincita dopo una spaventosa uscita nel 2023. Da parte sua, Mathieu Franceschi cercherà di mostrare i suoi progressi sull'asfalto.

Ultimo vincitore e rimasto su 3 podi in 4 partecipazioni, Yoann Bonato risulta essere uno dei favoriti. Con la C3 della sua nuova squadra, il francese arriva perfettamente preparato dopo il successo autoritario di Charbo. Avendo saltato l'Ungheria per motivi medici, Mads Ostberg sarà forse un po' “arrugginito”, ma il norvegese (come il francese) potrà contare sulle gomme Michelin, sempre ottime su questo terreno.

Essendo comparso di recente nell'ERC, è ancora difficile dire di cosa si tratta Toyota Yaris Rally2. In Croazia, Sami Pajari ha fatto segnare ottimi tempi che forse fanno ben sperare per Martins Sesks (che già non ha margine di errore dopo il ritiro ungherese) e Filip Mares.

La lotta europea sarà, come sempre, arbitrata dai concorrenti locali. Conteggio per il Supercampionato di Spagna (3e round del campionato spagnolo), le Canarie hanno attirato una buona gamma di contendenti con Antonio Suarez (Fabia RS), Diego Ruiloba (C3), Ivan Ares (i20), Oscar Ortiz e Alejandro Cachon (Yaris).

La lotta in ERC Junior sarà un altro focus con Max McRae (208), Mille Johansson (Corsa) e Timo Schulz (Corsa).

Per questo 48e edizione, gli organizzatori hanno selezionato 13 prove speciali che rappresentano 193,12 km cronometrati. Il calcio d'inizio avverrà giovedì con lo shakedown a partire dalle 16:00.

Loïc ROCCI

Giornalista specializzato in manifestazioni passate, presenti e future... e con accento del sud

0 Visualizza commenti)