In cosa consiste il nuovo sistema di concessioni dei costruttori della MotoGP?

Con l’inizio della stagione MotoGP 2024, è necessario ricordare il nuovo sistema di concessioni per i costruttori entrato in vigore lo scorso novembre.

pubblicato 24/02/2024 à 19:01

Luca Bartolomeo

0 Visualizza commenti)

In cosa consiste il nuovo sistema di concessioni dei costruttori della MotoGP?

Il nuovo sistema di concessioni dei produttori della MotoGP ©Red Bull Content Pool

Mentre sul circuito Ricardo Tormo di Valencia si sono svolti i primi test di preparazione alla stagione 2024, la MotoGP annunciato introdurre un nuovo sistema di agevolazioni per i produttori. Un nuovo regolamento di cui è importante tenere conto prima dell’inizio del prossimo campionato in Qatar, il 10 marzo.

Approvato prima del GP di Valencia 2023, questo nuovo sistema influisce principalmente sul numero di giorni di test per ciascun produttore, nonché sui piloti autorizzati a guidare durante queste sessioni. Anche il sistema di distribuzione Wildcard, così come il numero di motori e le specifiche aerodinamiche sono tutti dati che sono stati modificati.

Per assegnare le autorizzazioni di ciascuna fabbrica, questa sarà ora classificata in quattro gruppi – A, B, C o D – a seconda della percentuale dei punti massimi disponibili che avrà accumulato durante ciascuna finestra di calcolo.

In realtà ci sono due finestre durante le quali verrà effettuato il conteggio:

Finestra 1: dal primo evento all'ultimo evento della stagione.

Finestra 2: dal primo evento dopo il divieto di test estivo all'ultimo evento prima dell'inizio del divieto di test estivo nella stagione successiva.

L'obiettivo è ovviamente quello di ridurre il divario prestazionale tra i produttori in modo che possano recuperare il ritardo più rapidamente. Si noti che tutti i produttori hanno approvato questa proposta per lo stesso motivo.

Prima dell’inizio della stagione 2024, solo Ducati può vantarsi di essere nel Tier A, mentre nessuna delle fabbriche sulla griglia è classificata nel Tier B. Aprilia e KTM sono entrambe nella Categoria C, Yamaha e Honda sono attualmente produttori del Tier D.

MotoGP, Concessionaria del Costruttore

La tabella delle concessioni dei costruttori della MotoGP

LEGGI ANCHE > F1 e MotoGP unite in Bahrein per la presentazione di Pramac

Cosa succede se un costruttore cambia rango durante la finestra 2?

Mentre le due finestre si sovrappongono, le autorità che hanno accettato di fornire tale proposta hanno ovviamente pensato allo scenario che vedrebbe un produttore cambiare posizione da un periodo all'altro. Qualora si verificasse una situazione del genere, al produttore interessato verranno concesse le seguenti autorizzazioni.

Subito : 

  • Il costruttore deve rispettare le indennità che corrispondono al suo nuovo grado.
  • Se passi dal rango C al rango D: maggiore allocazione del motore, specifiche del motore gratuite e un ulteriore aggiornamento aerodinamico consentito se un'iterazione precedente viene rifiutata

Per la stagione successiva:

  • Quando si passa dal rango D al rango C – Assegnazione di motori ridotta e specifiche del motore congelate a meno che il produttore non ritorni al livello D durante la fine della stagione.

LEGGI ANCHE > VIDEO – I piloti della MotoGP rivelano il loro favorito per il titolo 2024

Luca Bartolomeo

Belga certificato senza accento che scrive con piacere per un sito francese. Responsabile della MotoGP

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione