La Honda prevede di affinare la preparazione per il 2024 in Qatar

Luca Marini e Joan Mir cercheranno di recuperare il tempo perduto durante il pre-campionato durante le prove libere del Gran Premio del Qatar questo fine settimana.

pubblicato 05/03/2024 à 13:57

Luca Bartolomeo

0 Visualizza commenti)

La Honda prevede di affinare la preparazione per il 2024 in Qatar

Marini e Mir si preparano per il Qatar ©HRC

Il paddock di MotoGP si sta dirigendo in Qatar per la prima tappa della stagione 2024. Da parte sua, il team Repsol Honda – che ha avuto un pre-campionato complicato – approfitterà dell’opportunità per lavorare un po’ meglio sulla preparazione per il prossimo campionato, e cercherà di mettersi al passo per iniziare il campionato nel miglior modo possibile.

“È giunto il momento di tornare alle corse, e ora sarà all’interno del team Repsol Honda, commenta Luca Marini. Questo è un altro passo entusiasmante nel viaggio che ho intrapreso dalla fine dello scorso anno. Ogni volta che lavoriamo insieme come squadra, riusciamo a trovare qualcosa e a fare nuovi passi avanti. 

Questo primo fine settimana ci darà l'opportunità di definire alcuni dettagli dei test invernali e anche di capire meglio come lavorare insieme durante un weekend di gara, Egli continua. Abbiamo del lavoro da fare e non vedo l’ora di iniziarlo come pilota ufficiale Honda. »

Honda

©HRC

Dal canto suo, Joan Mir sembra essersi ripreso dal malore che lo ha colpito il 19 e 20 febbraio durante le giornate di guida a Losail, ed è pronto per iniziare l'anno da veterano del team.

“Un’altra stagione sta per vedere la luce, esulta Mir. Non vedo l'ora di iniziare l'anno e di tornare a correre perché non c'è niente come guidare una MotoGP. Ci siamo divertiti moltissimo tra i test e questo fine settimana per continuare ad allenarci e mettere tutto a posto per iniziare l’anno. 

Sono contento di come è andato tutto e sono fiducioso che potremo continuare a migliorare durante il GP del Qatar. Sarà un fine settimana per costruire e capitalizzare i momenti importanti, il nostro obiettivo è partire più forte della scorsa stagione per iniziare l’anno in modo positivo” conclude lo spagnolo.

Da notare che l'anno scorso Marini riuscì a conquistare la pole nel Gran Premio del Qatar, tuttavia era ancora equipaggiato con una Desmosedici GP poiché correva con i colori della VR46.

LEGGI ANCHE > Il programma del Gran Premio MotoGP del Qatar

Luca Bartolomeo

Belga certificato senza accento che scrive con piacere per un sito francese. Responsabile della MotoGP

0 Visualizza commenti)