Espargaro: “Un vero incubo”

Aleix Espargaro ripercorre la gara principale del Gran Premio del Qatar dalla quale sperava in un risultato decisamente migliore del suo ottavo posto.

pubblicato 13/03/2024 à 18:45

Luca Bartolomeo

0 Visualizza commenti)

Espargaro: “Un vero incubo”

Espargaro frustrato dopo il GP del Qatar ©Michelin

Qualificatosi al secondo posto dopo aver portato a termine sessioni di test promettenti, in molti hanno visto Aleix Espargaro e la sua Aprilia vincere in Qatar. Pronostici confermati dal podio al termine dello Sprint durante il quale ha mostrato un ritmo impressionante a fine gara.

Entrando in griglia domenica come favorito, il round inaugurale della stagione MotoGP tuttavia, non è andata come previsto per il numero 41.

“Ho avuto un problema con la gomma posteriore, spiega nei commenti trasmessi da MotoGP.com. Fin dal giro di riscaldamento ho sentito che era come guidare sul ghiaccio. Nessuna trazione e nessun supporto. 

Ieri quando mi sono addormentato ero sicuro al 100% che avrei vinto la gara, ammette Espargarò. Avevo fiducia e l'ho sentito. Ovviamente so che tutto può succedere, ma la gara si è rivelata un incubo. Ero estremamente lento. Ho corso in 1:53 per tutta la gara mentre all'ottavo giro dello Sprint ho ottenuto il tempo di 52,4. È stato molto imbarazzante. »

Per fare un confronto, alla fine della gara lo spagnolo correva in 1:54.8, 1.5 secondi più lento del leader che manteneva un ritmo di 1:53.3. Espargaro è così arrivato al traguardo a 11 secondi dal comando, mentre il giorno prima era a soli 7 decimi da Bagnaia.

« Se mi viene dimostrato che è colpa mia, lo accetterò senza problemi, poi aggiunge. Non ho problemi ad ammettere che potrei aver guidato diversamente. Con i dati a loro disposizione potranno dirlo e, se così sarà, per me sarà una lezione. Sono in ottimi rapporti con Michelin, lavoreremo insieme per chiarire questo mistero. »

Lo scorso novembre, Jorge Martín ha avuto un problema simile sulla stessa pista, che ha compromesso le sue possibilità di vincere il titolo la settimana successiva a Valencia (Spagna).

LEGGI ANCHE > I numeri del Gran Premio MotoGP del Qatar

 

Luca Bartolomeo

Belga certificato senza accento che scrive con piacere per un sito francese. Responsabile della MotoGP

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione