I numeri del GP di Spagna della MotoGP

I tanti record di Ducati, il 141esimo podio di Marquez: scopri i numeri del GP delle Americhe MotoGP.

pubblicato 30/04/2024 à 17:15

Luca Bartolomeo

0 Visualizza commenti)

I numeri del GP di Spagna della MotoGP

Statistiche del GP di Spagna ©Red Bull Content Pool

Il Gran Premio di Spagna ha vissuto numerose inversioni di rotta a causa di ripetuti incidenti. L'occasione per ripercorrere alcuni numeri che hanno caratterizzato questo fine settimana di gare.

Più di 3

Vincendo a Jerez, al suo 20esimo successo nella categoria regina con la Ducati, il campione del mondo in carica, Francesco Bagnaia, si avvicina un po' di più a Casey Stoner per il record di pilota più vittorioso con la casa bolognese in MotoGP. È stata anche la 90esima vittoria della Ducati in MotoGP.

Top 5 monomarca

Francesco Bagnaia ha concluso la gara davanti a Marc Marquez e Marco Bezzecchi, mentre Alex Marquez ed Enea Bastianini hanno completato la top-5. Tutti questi piloti in sella a motociclette Ducati, il marchio italiano ha ampiamente dominato il GP di Spagna. L’ultima volta che la Ducati è riuscita a realizzare un’impresa del genere è stato durante l’ultimo Gran Premio di Germania.

Due anni dopo

Tagliando secondo la bandiera a scacchi, Marc Marquez ha conquistato il suo primo podio su pista asciutta dal Gran Premio d'Australia del 2022. Lo spagnolo porta così il suo bottino a 141 presenze ai box nel Gran Premio, e si avvicina leggermente a Jorge Lorenzo (152). ).

Nel club

Non sorprende che, con i primi tre posti conquistati dai piloti Ducati, la Casa estenda il suo record personale di podi consecutivi. Sono ormai 50 gli incontri che almeno un pilota bolognese ha concluso il suo fine settimana con un trofeo. Ducati è il quarto costruttore a raggiungere una prestazione del genere dopo Honda, Suzuki e Yamaha.

eroe americano

In Moto2, Joe Roberts ha proseguito con un nuovo podio al termine di una grande rimonta. Il secondo posto dell'americano lo ha catapultato in testa alla classifica Piloti. Roberts diventa così il primo americano a prendere il controllo di un campionato Grand Prix dai tempi di Nicky Hayden nel 2006.

LEGGI ANCHE > Dopo Jerez, le date dei prossimi test ufficiali per la stagione 2024

Luca Bartolomeo

Belga certificato senza accento che scrive con piacere per un sito francese. Responsabile della MotoGP

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione