Formula e – EL1: Renault e.dams si conferma, Piquet Jr sbaglia

Se Sébastien Buemi ha fatto segnare il miglior tempo nelle prime sessioni di prove libere dell'ePrix di Pechino, la sessione è stata segnata dal curioso incidente di cui Nelson Piquet Jr è stato autore.

pubblicato 24/10/2015 à 03:14

Villemant

0 Visualizza commenti)

Formula e – EL1: Renault e.dams si conferma, Piquet Jr sbaglia

già autore dei due migliori tempi nelle prove collettive di ieri, le due monoposto del team Renault e.dams ha dominato questa mattina la prima sessione di prove libere dell'ePrix di Pechino, gara di apertura della stagione 2015-2016. Formula e. È questa volta Sébastien Buemi che si è distinto, essendo l'unico dei 18 piloti iscritti (il Trulli Formula e Team non sarà presente all'incontro) ad essere sceso sotto l'1'37. Lo svizzero ha infatti completato un giro della pista di Pechino in 1'36"991, relegando il suo più diretto inseguitore, in questo caso il compagno di squadra Nicolas Prost, a 0 »493. Tempi che, ovviamente, sono stati raggiunti in modalità qualifica, ovvero con una potenza massima di 200 kW.

La concorrenza, tuttavia, è diventata più serrata. Ma in terza fila non troviamo né un pilota dell'Audi Sport Abt né un abitante della DS Virgin Racing. Al volante di a auto della Dragon Racing dotata di catena di trazione progettata da Venturi, Loïc Duval ha concesso solo 0 al segno di riferimento. Il pilota della Chartrain ha preceduto di 899”0 il compagno di scuderia Jérôme d'Ambrosio, completando la top 220 l'inglese Sam Bird, miglior rappresentante del clan DS Virgin Racing. Seguono Nick Heidfeld (Mahindra), Stéphane Sarrazin (Venturi), Daniel Abt (Audi Sport Abt), Oliver Turvey (Nextec TXR) e Antonio Felix da Costa (Team Aguri), decimo.

Intenzionato a realizzare un tempo molto interessante, Jean-Eric Vergne è stato costretto ad abbandonare la sua vettura in pista, cosa che ha comportato l'esposizione della bandiera rossa. La DS Virgin Racing Tricolor ha concluso al 14° posto davanti a Lucas di Grassi (Audi Sport Abt) che si prevedeva più vantaggioso. Il brasiliano è davanti a soli tre rivali in classifica, ovvero Jacques Villeneuve (Venturi), Nathanaël Berthon (Team Aguri) e Nelson Piquet Jr (Nextev TCR).

Oltre all'incidente riscontrato da Jean-Eric Vergne, ricordiamo anche il piccolo testacoda di Jacques Villeneuve e soprattutto l'incidente che ha colpito Nelson Piquet Jr, che ha colpito il muro interno... della strada di accesso alla pista! Il brasiliano sembra aver commesso un errore da solo, sicuramente autore di un errore di distrazione. Già attardato ieri dai problemi tecnici, il leader del team Nextev TCR non festeggia sicuramente.

La seconda e ultima sessione di prove libere è prevista alle 4 ora francese, cioè l'30 prima dell'inizio delle qualifiche, con il Gruppo 1 che partirà all'assalto del cronometro alle 30.

0 Visualizza commenti)