WTCC – Ribeiro: “Volvo mantiene l'interesse”

Martedì scorso, Volvo ha annunciato il suo ritorno nel WTCC tramite la struttura Polestar Cyan Racing. Una conferma che rallegra il capo di Eurosport Events François Ribeiro.

pubblicato 15/10/2015 à 10:52

Pierre Nappa

0 Visualizza commenti)

WTCC – Ribeiro: “Volvo mantiene l'interesse”

Sappiamo ormai da diversi mesi che i promotori del WTCC erano in trattative con un costruttore per un arrivo a partire dal 2016. Il nome di Volvo era in gran parte “trapelato” ma l'ufficializzazione è avvenuta solo martedì scorso. L'azienda svedese farà il suo ritorno l'anno prossimo con un S60 conforme alle normative TC1 e gestito da Polestar Ciano Racing, il ramo armato di Volvo per gli sport motoristici.

L'arrivo di un quinto marchio accanto a Citröen, Honda, Chevrolet e Lada, al termine di un lungo processo, non può che essere positivo per François Ribeiro, responsabile di Eurosport Events.

“Siamo stati pazienti, discreti e negli ultimi due anni abbiamo tenuto Volvo e Polestar al corrente degli sviluppi futuri, sia sulle normative che sul marketing e sulle direzioni che volevamo portare nel calendario. L'arrivo di un nuovo produttore mantiene vivo l'interesse per il WTCC e stuzzica l'appetito degli altri. » sottolinea sul sito della disciplina.

Riguardo al livello di prestazione del nuovo arrivato, François Ribeiro vuole essere cauto, e ricorda la sfida che il WTCC rappresenta, anche nei confronti dell'organizzazione scelta da Volvo per il suo programma. « La Polestar Cyan Racing dovrà lavorare il doppio rispetto agli altri costruttori iscritti al WTCC e uniscono un intero team. Il loro desiderio è riportare il trofeo del campionato WTCC in Svezia, quindi sono sicuro che faranno tutto il possibile per raggiungere questo obiettivo. »

Quest'ultimo conferma anche che sono in corso altre trattative per ampliare il board. “Non riveliamo mai con chi parliamo, ma lo abbiamo fatto scambi molto positivi con altri produttori. » sottolinea Ribeiro.

0 Visualizza commenti)