Denny Hamlin doma il “Monster Mile” di Dover

Denny Hamlin (Joe Gibbs) ha ottenuto la sua terza vittoria della stagione della NASCAR Cup Series questa domenica, vincendo al "Monster Mile" di Dover, nel Delaware.

pubblicato 29/04/2024 à 08:40

Michael Duforest

0 Visualizza commenti)

Denny Hamlin doma il “Monster Mile” di Dover

©NASCARMedia

Il pilota del Toyota Il numero 11 ha vinto davanti a Kyle Larson (Hendrick) e al suo compagno di squadra Martin Truex Jr. La gara è stata decisa principalmente a 72 giri dalla fine, in una ripartenza in cui Larson era in testa al gruppo. Hamlin è riuscito a resistere dall'interno ed è uscito in testa alla curva 2. Dietro, Bubba Wallace (23XI) è stato mandato in testacoda e l'incidente ha coinvolto in particolare Christopher Bell (Joe Gibbs) e William Byron (Hendrick).

Ripartito di nuovo in testa, Hamlin non ha lasciato scampo a Larson, che era comunque riuscito a recuperare negli ultimi giri della manifestazione. Questa è la 54esima vittoria in carriera di Denny Hamlin, che lo colloca ora al 12esimo posto, a pari merito con Lee Petty, nella classifica dei vincitori. NASCAR Serie Cup.

“Quando apri bocca devi vincere, questo è sicuro”, ha spiegato dopo la sua vittoria. Il pilota 43enne si riferiva all'ultimo episodio del suo podcast “Actions Detrimental”, dove aveva annunciato che avrebbe vinto questo fine settimana. “Ho una grande squadra, che ha fatto un ottimo lavoro. Tutti i ragazzi al muretto dei box hanno reso possibile questa vittoria. Il momento chiave è stato sicuramente quando siamo riusciti a riconquistare il comando alla ripartenza, poi è stata esposta la bandiera gialla, permettendoci di controllare il resto. »

Sebbene abbia condotto 136 dei 400 giri dell'evento, Hamlin non sembrava essere l'uomo forte della gara nella prima parte. Il suo compagno di squadra Martin Truex Jr. ha vinto il primo segmento e ha condotto 69 giri, prima di ritirarsi dopo un pit stop più lento a metà gara. Il pilota di Gibbs è riuscito a recuperare nel finale di gara, ma il contatto alla ripartenza con Kyle Larson, vincitore del secondo segmento, ha reso il suo compito più difficile.

Kyle Larson vittima di turbolenze

Larson si è lamentato dopo la gara della strategia adottata da Hamlin. Quest'ultimo infatti ha posizionato la sua vettura in modo da togliere quanta più aria possibile dalla parte anteriore della Chevrolet numero 5, rendendo così il gioco più difficile a Kyle Larson. Una strategia che lui stesso ha utilizzato a Las Vegas per vincere contro Tyler Reddick (23XI), e che è diventata comune con la nuova generazione di vetture della Cup Series.

“Sapevo che chiudendo a tre lunghezze avrebbe cambiato la sua traiettoria. Non potevo fare nulla. ho provato tutti i tipi di angoli e diverse velocità di input, quel genere di cose. Niente potrebbe generare una velocità sufficiente per avvicinarmi abbastanza, immagino. È stato davvero un peccato. »

La vittoria di Denny Hamlin gli consente di risalire al quarto posto nella classifica di campionato, a 49 punti da Kyle Larson, ancora in testa. Prossimo incontro domenica 5 maggio al Kansas Speedway!

Dover – Risultati

LEGGI ANCHE > Autohebdo x Porsche: Vinci 1 Media Pass alla 24 Ore di Le Mans + 2000€

0 Visualizza commenti)