La Williams potrebbe esibirsi a Monaco secondo James Vowles

All'inizio della stagione, la Williams è una delle tre squadre che non hanno ancora segnato punti. James Vowles vede la sua squadra assicurarsi una top 10 per la prima volta sulle strade di Monaco.

pubblicato 27/04/2024 à 10:05

Yannis Duval

0 Visualizza commenti)

La Williams potrebbe esibirsi a Monaco secondo James Vowles

© DPPI

Negli anni precedenti, il Williams era un vero aereo da caccia, quasi impossibile da sorpassare in linea retta. Su circuiti come Monza, è lì che è stata innegabilmente più forte. L’anno 2024, tuttavia, è molto diverso. La squadra di Grove lavora diversamente, pensa e agisce soprattutto a lungo termine. Questa nuova mentalità si è affermata poco più di un anno fa, con l'arrivo di James Vowles, il team principal della squadra.

Oggi l'FW46 non ha affatto gli stessi punti di forza dei suoi predecessori; si comporta molto meglio sui circuiti con più carico aerodinamico, che prima era il suo grande punto debole. Nel complesso, la vettura è più completa e più facile da comprendere per Alex Albon et Logan Sergeant. “Abbiamo una vettura decisamente più bilanciata rispetto allo scorso anno, spiega James Vowles. È anche molto meglio in una varietà di condizioni: se c'è vento, se è bagnato o se è asciutto. Ci sono diversi elementi che sono semplicemente migliori di prima. »

Monaco, una buona pista per la Williams?

Non l’avremmo mai sentito dire nelle passate stagioni, ma Monaco, il circuito “più lento” del calendario, potrebbe essere una pista adatta perfettamente alla Williams. Almeno questo è quello che pensa la sua principale squadra britannica.

“Sorprendentemente, anche Monaco potrebbe essere una pista forte per la macchina. Ma quello a cui stiamo realmente assistendo in questo momento è una corsa per lo sviluppo, una gara per lo sviluppo aerodinamico, tra le squadre, e dobbiamo assicurarci di lottare per le prime posizioni, il che potrebbe portarci più vicini ai punti. »

Per ora la Williams non ha ancora segnato punti. Ma non c'è bisogno di farsi prendere dal panico nel clan britannico, che se la squadra lavora bene e continua in questa direzione, sono convinti di assicurarsi la top 10. L'anno scorso, nella stessa fase della stagione, avevano segnato solo 'un piccolo punto (in Bahrein); la sua stagione è iniziata davvero in Canada, con un 7° posto per Albon.

Prima di stabilirsi nel Principato, la Williams fa tappa sul circuito di Miami. Per questo round, James Vowles la pensa così “fare meglio dell’anno scorso”, senza aver accennato all’idea di essere vicini ai punti. Ricordiamo che nel 2023 Alex Albon è arrivato 14°, a circa dieci secondi dal 10° posto e Logan Sargent è arrivato ultimo in gara.

LEGGI ANCHE >Dal Gran Premio della Cina 2019, Verstappen è al 50%

0 Visualizza commenti)