Vasseur evidenzia i progressi della Ferrari in Bahrein: "Una base migliore per lavorare quest'anno"

Nonostante i problemi riscontrati da Charles Leclerc e un arrivo lontano dalle Red Bull nel GP del Bahrein, il direttore principale della Scuderia mantiene il “passo avanti” fatto dalla Ferrari in termini di passo gara.

pubblicato 02/03/2024 à 18:22

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Vasseur evidenzia i progressi della Ferrari in Bahrein: "Una base migliore per lavorare quest'anno"

©Eric Alonso/DPPI

Gara mista per la Ferrari sul circuito di Sakhir. Battuto abbastanza bene da entrambi Red Bull, la squadra può comunque accontentarsi di un podio Carlos Sainz e lo status di seconda forza in campo durante il GP del Bahrein. Se non tutto è stato perfetto, tutt'altro, per la squadra italiana – in particolare con i problemi ai freni riscontrati Charles Leclerc, 4° al traguardo, Frédéric Vasseur mette in risalto soprattutto gli aspetti positivi al termine di questo primo Gran Premio della stagione.

“Ci sono aspetti positivi e aspetti negativi. La cosa positiva è che abbiamo fatto chiaramente un passo avanti rispetto allo scorso anno, dice il Direttore Principale della Ferrari. L’aspetto negativo è che non siamo stati molto opportunisti, soprattutto con la vettura di Charles [Leclerc] dove abbiamo avuto un problema ai freni dall’inizio alla fine e questo ci ha penalizzato molto. Avremmo potuto lottare con Pérez, era possibile. Ne traggo un insegnamento piuttosto positivo rispetto ad un anno fa. Sarà necessario confermare a Jeddah (Arabia Saudita). »

“È un problema di temperatura [per Leclerc]. Abbiamo avuto grossi problemi con la temperatura dei freni nei primi venti giri, lui ha avuto molti blocchi. E all'improvviso ha iniziato a funzionare, ha spiegato il leader francese. Penso che abbiamo ancora molte cose da correggere dalla nostra parte, non solo i freni. Dodici mesi fa eravamo a un secondo dalla Red Bull, oggi siamo a 5-6 decimi. Non basta, non è l'obiettivo e non possiamo accontentarci, ma ci dà una base migliore per lavorare e sviluppare quest'anno. »

LEGGI ANCHE > Max Verstappen vincitore in Bahrein: “Ero tutt'uno con la mia Red Bull”

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione