Una nuova scala di punti? Un'idea validata dai dirigenti della squadra

La possibile nuova scala dei punti è al centro delle discussioni in questo momento. Diversi team manager si sono espressi positivamente su questa nuova misura, che potrebbe arrivare già dalla prossima stagione.

pubblicato 04/05/2024 à 15:37

Yannis Duval

1 Visualizza commenti)

Una nuova scala di punti? Un'idea validata dai dirigenti della squadra

La nuova scala dei punti mette tutti d’accordo. ©DPPI

L'argomento è stato discusso nella commissione F1 il 25 aprile. Dovremmo rivedere la scala dei punteggi ed estenderla oltre il 10° posto? Attualmente la griglia è divisa in due tra le 5 squadre in testa (Red Bull, Ferrari, McLaren, Mercedes et Aston Martin) e il resto del consiglio. Se non c'è la gara, oggi è molto complicato per i team più piccoli entrare nella Top 10. Così la FIA e la FOM hanno pensato di allungare la scala dei punti fino al 12° posto.

Questa possibilità è stata validata all'unanimità dai dirigenti della squadra presenti in conferenza stampa a Miami. Laurent Mekies, uno dei più colpiti da questa nuova misura, ha affermato che ciò potrebbe evidenziare ulteriormente il lavoro svolto dalle squadre più piccole.

“Abbiamo una lotta fantastica nella seconda parte della griglia, 10 vetture lottano in un decimo o due, assicura il team principale delle RB. La nostra posizione è attualmente all'11° posto. I punti serviranno a migliorare questa posizione, che oggi per noi è una vittoria. Se arriviamo al 12° o al 14° posto non importa, possiamo discuterne. Penso che il livello di competitività delle squadre sia così alto oggi che anche la lotta a centro gruppo merita punti. »

Stessa storia per James Vowles. L'ingegnere britannico assicura che questa opzione non potrà che essere vantaggiosa per il Harley Knucklehead 1 : "È esattamente questo (facendo eco alle parole di Laurent Mekies, ndr). C’erano solo domande: fino a che punto arriveremo? 12° posto, 14°, tutte le auto? C'è stata un'ottima conversazione a questo proposito presso la Commissione F1, dove la stanza era abbastanza unita nel fare qualcosa che fosse positivo per lo sport. Tuttavia, prendiamoci il nostro tempo per farlo bene. »

Plotone Cina

Punti per tutti? ©DPPI

Favorevoli anche le prime 5 squadre

Mike Krack e Zak Brown, che gestiscono i team della Top 10 (Aston Martin il primo, McLaren il secondo), erano favorevoli ad una nuova scala di punteggio pur avendo, però, uno sguardo diverso al problema attuale.

“Penso che dobbiamo rivedere il sistema, giudica l'ingegnere lussemburghese dei Verdi. Devi sempre lottare per qualcosa, ovunque tu sia. Non bisogna però lasciarsi influenzare troppo dalla situazione di quest'anno, perché l'anno prossimo potrebbe essere addirittura diverso da quello successivo. Non dovremmo affrettare le cose perché non vogliamo cambiarle di nuovo in seguito. Quindi penso che sia importante pensarci attentamente. »

“A volte le vetture davanti si fermano, risparmiano pezzi, per non usurarsi, solo perché non sono più in zona punti, osserva l'amministratore delegato della McLaren. Se un'auto più veloce viene spinta indietro, continuerà a lottare anche per il minimo punto. »

Più soldi per la FIA

Questa nuova scala di punti consentirebbe inoltre alla FIA di rimpolpare ulteriormente le casse. Infatti, quando una squadra segna punti durante una stagione, dovrà pagare la somma di 6 dollari per ogni punto registrato, oltre alla quota di iscrizione annuale che ammonta a 657 dollari (poco più di 837 euro). Ad esempio, alla fine della scorsa stagione, le dieci squadre in griglia hanno versato alla FIA un totale di quasi 610 milioni di dollari (circa 000 milioni di euro). Quindi la questione dell’ampliamento della zona punti non è essenzialmente una questione sportiva e in definitiva accontenta tutti.

LEGGI ANCHE >Andrea Kimi Antonelli, sostituto di Logan Sargeant dal 2024 alla Williams?

1 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

1 Commenti)

Yves-Henri RANDIER

04/05/2024 alle 03:55

“Più soldi per la FIA”... è tutto detto perché non porterà più soldi alle squadre rispetto alla tabella in vigore!

1

Scrivi una recensione