Rosberg sulla partenza di Hamilton per la Ferrari: "Perché non viverla in rosso?" »

Ex compagno di squadra di Lewis Hamilton alla Mercedes, Nico Rosberg ha espresso la sua opinione sulla scelta dell'inglese di approdare alla Ferrari. Una decisione che paragona quasi a quella di lasciare la McLaren per l'Étoile nel 2013.

pubblicato 26/04/2024 à 10:04

Gonzalo Forbes

0 Visualizza commenti)

Rosberg sulla partenza di Hamilton per la Ferrari: "Perché non viverla in rosso?" »

©Eric Vargiolu/DPPI.

Un simile trasferimento non può sfuggire ad una raffica di commenti. E questo anche a più di due mesi dall'ufficializzazione. Ancora, l'annuncio della partenza di Lewis Hamilton per Ferrari dal 2025 se ne parla ancora. Da febbraio in molti hanno parlato di questo trasferimento, che alcuni definiscono quello “del secolo”.

Tra questi, ex piloti comeAlain Prost chi ha detto " essere in grado di comprendere la decisione » del sette volte campione del mondo. A questa lista si aggiunge qualcuno che conosce abbastanza bene Sir Lewis, avendo lavorato con lui nel corso degli anni karting prima di diventare suo compagno di squadra a Mercedes durante quattro campagne: Nico Rosberg.

Rosberg colto di sorpresa dall'annuncio

Ritiratosi dal 2016 e insignito del titolo mondiale, il tedesco resta comunque attivo nel paddock. Consulente della televisione britannica, il figlio di Keke ha parlato della decisione del suo ex rivale, che ha paragonato a quella che dovette prendere nel 2012 quando decise di lasciare Woking e McLaren dirigersi a Brackley per unirsi alla Mercedes nel 2013. Una scommessa che alcuni considerarono audace all'epoca ma che alla fine ha dato i suoi frutti.

« È stata una sorpresa enorme, nessuno se lo aspettava, non me lo aspettavo nemmeno io, riconosce Nico Rosberg da Sky Sport F1, di cui è consulente. Ma se guardi un po’ più in profondità, allora perché no? Si tratta di due squadre leggendarie, Mercedes e Ferrari.

So che Lewis è sempre stato un grande fan delle Ferrari stradali, quindi perché non apportare questo cambiamento e vivere un'esperienza diversa guidando in rosso? Potrà così spuntare entrambe le caselle, avrà corso per le due squadre più leggendarie. "

Una scelta dunque guidata dal cuore di Lewis Hamilton ma anche dalla ricerca di un'ultima vera sfida sportiva prima di appendere l'abito al chiodo quando l'inglese festeggerà il suo 40esimo compleanno il prossimo gennaio.

« Inoltre, questa sembra essere la decisione giusta anche per lui in termini di prestazioni in questo momento, continua Nico Rosberg. Potrebbe fare un grande successo come quando 12 anni fa passò dalla McLaren alla Mercedes.

La McLaren stava vincendo le gare, la Mercedes non era da nessuna parte, e non appena lui è cambiato, la McLaren è tornata indietro e la Mercedes ha iniziato a vincere le gare. Forse riesce a mettere a segno lo stesso tiro... Comunque, è di nuovo lo stesso tempismo. »Solo il futuro ci dirà se Lewis Hamilton ha fatto bene a lasciare la casa che gli ha permesso di vincere 6 titoli mondiali per vivere il suo sogno di diventare un giorno un pilota Ferrari.

LEGGI ANCHE > Prost capisce la scelta di Hamilton di andare alla Ferrari ma...

Gonzalo Forbes

Responsabile delle formule promozionali (F2, F3, FRECA, F4...). Portato dalla grazia di Franco Colapinto.

0 Visualizza commenti)