Red Bull inseguita da Ferrari e McLaren

La McLaren ha sconfitto “equamente” la Red Bull. Mentre pensavamo che la squadra austriaca fosse quasi imbattibile, come l'anno scorso, quest'ultima sembra aver perso terreno. Una stagione in definitiva più serrata del previsto?

pubblicato 10/05/2024 à 15:06

Yannis Duval

0 Visualizza commenti)

Red Bull inseguita da Ferrari e McLaren

McLaren e Ferrari, nei panni del cacciatore. ©DPPI

A Miami, Red Bull è stato battuto costantemente per la prima volta da molto tempo. Per quanto bizzarro possa sembrare, la RB20 non è stata l'auto più veloce del fine settimana. L'imbattibile Max Verstappen alla fine cedette a Lando Norris si è gonfiato. Abbastanza per dare speranza al resto della griglia.

Se si presentasse un'altra opportunità per strappare una vittoria alla Red Bull, McLaren et Ferrari appaiono come i principali preferiti. Per Frédéric Vasseur e Andrea Stella il Gran Premio di Miami non è stato solo una semplice anomalia nel panorama; La Red Bull è meno dominante rispetto allo scorso anno... anche se la scuderia austriaca mantiene un netto vantaggio sulla concorrenza.

"Penso che noi (Ferrari e McLaren, ndr)può disturbare un po’ la Red Bull, giudica la principale squadra francese. Poi è più una questione di posizione in pista o qualcosa del genere, perché è molto difficile sorpassare quando sei solo uno o due decimi dietro – questo è dettato dalla posizione in pista. »

"Siamo sulla strada giusta, rileva la principale squadra italiana. Ma penso anche che non sia stato necessariamente un buon fine settimana per la Red Bull. Max e Checo si sono lamentati del fatto che la macchina non si comportava come al solito e che le condizioni erano piuttosto estreme in termini di temperatura dell'asfalto. »

Combatti ogni fine settimana?

Per Stella e Vasseur l’ottimismo è d’obbligo. La Red Bull è già caduta due volte in questa stagione e le rispettive squadre continuano a migliorare. Abbastanza per prevedere battaglie regolari per i prossimi fine settimana di gara?

“Rispetto allo scorso anno, quando siamo riusciti a fare un buon lavoro e a mettere tutto insieme, siamo in contatto, crede Fred Vasseur. Ciò significa che li abbiamo messi  (Toro Rosso) sono un po’ sotto pressione e devono essere un po’ più aggressivi nella loro strategia. Non sono più nella zona di comfort dell’anno scorso. Questa è un’opportunità per noi, perché se facciamo un passo in più, penso che saremo in un’ottima posizione per lottare con loro ogni fine settimana. »

La McLaren ha fatto un grande passo avanti a Miami con ben nove miglioramenti. Se il team di Woking riuscisse a ripetere questa prestazione, Andrea Stella ritiene che la Red Bull potrebbe essere alla loro portata.

"Sappiamo di aver migliorato la macchina perché vediamo che i dati si correlano bene con gli strumenti di sviluppo, quindi siamo incoraggiati e ottimisti, Aggiunge. Ma penso che guardando i numeri, guardando quanto abbiamo effettivamente migliorato la macchina, avrei detto che avevamo bisogno di due prove speciali di queste dimensioni per essere costantemente competitivi con la Red Bull. Ne abbiamo consegnato solo uno [finora]. Non vediamo l'ora che arrivi il prossimo, e questo mi renderebbe molto più ottimista riguardo alla nostra capacità di organizzare una sfida seria contro la Red Bull. »

LEGGI ANCHE > Ferrari, status quo a Miami in attesa degli sviluppi a Imola

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione