Stesso numero di Gran Premi ma ordine diverso, partenza più tardi... Quali sono le modifiche al calendario 2025?

Svelato pochi giorni fa, il calendario della stagione 2025 di F1 non presenta alcuna novità in senso stretto. Ma dopo un esame più attento, alcuni dettagli si sono evoluti.

pubblicato 15/04/2024 à 14:46

Gonzalo Forbes

0 Visualizza commenti)

Stesso numero di Gran Premi ma ordine diverso, partenza più tardi... Quali sono le modifiche al calendario 2025?

Il Giappone sarà ancora presente nel calendario 2025 © DPPI

Dopo soli quattro Gran Premi in questa stagione 2024, la F1 ha già programmato quello del 2025. Harley Knucklehead 1 a pubblicato venerdì scorso il calendario della prossima campagna. Un tempismo sorprendente poiché l'anno scorso, ha aspettato fino a luglio, poco prima della pausa estiva per sollevare il velo su quello dell'anno finanziario in corso.

Se negli ultimi anni alcuni Paesi o promotori hanno spinto molto per integrare il calendario, non ci sono state sorprese per quanto riguarda quello del 2025, composto ancora da 24 Gran Premi. Sulla carta ritroviamo gli stessi Gran Premi, gli stessi circuiti, ma se guardiamo più da vicino ci accorgiamo che qualche (piccolo) dettaglio è cambiato.

Il calcio d'inizio trasferito

Una delle “novità” riguarda il primo Gran Premio della stagione. Dato in Bahrein dal 2021, il calcio d'inizio avrà luogo questa volta in Australia, come è avvenuto in numerose occasioni dall'inizio degli anni 2000.

Ci vediamo a Melbourne per l'inizio della stagione 2025 © DPPI

Un cambiamento dovuto al fatto che il Ramadan si svolgerà nel mese di marzo del prossimo anno. Pertanto, i round di Bahrein e Arabia Saudita sono stati rinviati al 4 aprilee e 5e riunioni, facilitando l’organizzazione logistica. Di conseguenza i Gran Premi torneranno al loro programma classico con le gare che si disputeranno la domenica e non il sabato come in questa stagione, proprio a causa del Ramadan.

Da notare inoltre che anche il lancio della stagione è stato leggermente ritardato, di due settimane rispetto al 2024. Quest’anno, il Gran Premio del Bahrain si è svolto dal 29 febbraio al 2 marzo mentre l’apertura della stagione 2025 è prevista per il 14-16 marzo.

L'Ungheria prima dell'inizio della tregua

Anticipato di un mese dopo aver negoziato il suo prolungamento nel 2022, il Gran Premio del Belgio non segnerà la fine della prima parte della stagione a differenza del 2023. Infatti, è l'Ungheria e il suo Hungaroring che hanno riconquistato questo diritto, come è stato la tradizione degli ultimi decenni.

Pertanto, il turno ungherese si giocherà dal 1er al 3 agosto prima della tradizionale pausa estiva di 4 settimane, con quindici giorni di chiusura obbligatoria per i team factory.

Sebbene non siano state menzionate durante l'annuncio ufficiale, le gare sprint saranno comunque presenti per un totale di 6.

Il calendario F1 2025:

14-16 marzo: Melbourne (Australia)
21-23 marzo: Shanghai (Cina)
4-6 aprile: Suzuka (Giappone)
11-13 aprile: Sakhir (Bahrein)
18-20 aprile: Jeddah (Arabia Saudita)
2-4 maggio: Miami (Stati Uniti)
16-18 maggio: Imola (Italia)
23-25 ​​maggio Monaco (Monaco)
30 maggio – 1 giugno: Barcellona (Spagna)
13-15 giugno: Montreal (Canada)
27-29 giugno: Spielberg (Austria)
4-6 luglio: Silverstone (Gran Bretagna)
25-27 luglio: Spa (Belgio)
1-3 agosto: Budapest (Ungheria)
29-31 ​​agosto: Zandvoort (Paesi Bassi)
5-7 settembre: Monza (Italia)
19-21 settembre: Baku (Azerbaigian)
3-5 ottobre: ​​Singapore (Singapore)
17-19 ottobre: ​​Austin (Stati Uniti)
24-26 ottobre: ​​Città del Messico (Messico)
7-9 novembre: San Paolo (Brasile)
20-22 novembre: Las Vegas (Stati Uniti)
28-30 novembre: Qatar (Qatar)
5-7 dicembre: Abu Dhabi (Emirati Arabi Uniti)

LEGGI ANCHE > La gara sprint arriva in Cina… i piloti non capiscono!

Gonzalo Forbes

Responsabile delle formule promozionali (F2, F3, FRECA, F4...). Portato dalla grazia di Franco Colapinto.

0 Visualizza commenti)