Marko nell'occhio del ciclone, Wolff pronto a riportarlo in Mercedes?

Toto Wolff ha scherzato sull'idea che Helmut Marko arrivi alla Mercedes quando a sua volta è interessato da un'indagine interna alla Red Bull. Ma l'austriaco non chiude la porta al connazionale.

pubblicato 09/03/2024 à 11:30

Gonzalo Forbes

0 Visualizza commenti)

Marko nell'occhio del ciclone, Wolff pronto a riportarlo in Mercedes?

Toto Wolff e Helmut Marko presto sotto lo stesso tetto? ©DPPI

decisamente Red Bull è il protagonista di questo inizio stagione, sia in pista che nel paddock. Ancora travolgente sull'asfalto con a Max Verstappen Al top della sua forma, la squadra austriaca sta facendo molto parlare dietro le quinte. C'era il caso Christian Horner, finalmente smentito dal gruppo, o le voci su Max Verstappen-Mercedes più recentemente. E mentre la calma sembrava tornare lentamente, la squadra austriaca è stata ancora una volta al centro dei dibattiti dopo la rivelazione dell'apertura di una nuova indagine interna riguardante questa volta Helmut Marko.

Secondo diverse fonti, l'enigmatico austriaco sarebbero sospettati di essere strettamente collegati alle recenti trapelazioni alla stampa di alcuni elementi riguardanti l'indagine interna su Christian Horner. Qualcosa di nuovo è successo a fine serata da Jeddah quando Max Verstappen aveva appena conquistato la pole position. Nel frattempo, Helmut Marko è stato visto lasciare il paddock confermando ai media austriaci ORF che era soggetto ad una potenziale sospensione imminente e che la sua presenza in Australia (22-24 marzo) non era assicurata.

L'appello ai piedi di Marko e Wolff

Non sorprende che la prestazione di Max Verstappen sul suolo saudita sia passata ancora una volta in secondo piano mentre la Red Bull si è ritrovata ancora una volta sotto i riflettori. L'olandese ha parlato anche alla stampa sostenendo il suo fedele amico.

« Ho un enorme rispetto per Helmut Marko e per ciò che abbiamo realizzato insieme, ha dichiarato il tre volte campione del mondo in carica. Tutto questo va molto lontano. E, naturalmente, la mia lealtà nei suoi confronti è immensa. L’ho sempre detto internamente, a tutti i dirigenti, che è sempre un elemento importante nel mio processo decisionale per il futuro così come all’interno del team. È quindi molto importante che rimanga in squadra, come tutti gli altri naturalmente, perché è l'impegno di un'intera squadra. È molto importante trattenere le persone chiave perché sento che se cade un pilastro così importante non è un bene neanche per la mia situazione, ed è anche quello che ho detto alla squadra. "

Ma la tempesta si è diffusa nel paddock e alcuni non hanno esitato a evocarla sotto forma di a Toto Wolff, sempre opportunista quando si tratta di parlare di concorrenza. Recentemente al centro delle voci dopo essere stato associato a Max Verstappen per la stagione 2025, il principale team Mercedes ha scherzato su questa nuova “crisi” dei suoi rivali che forse potrebbe avvantaggiarlo in futuro.

« Ci manca la nostra vecchia mascotte, ha scherzato Toto Wolff al microfono della TV ORF austriaco quando si parla di un possibile arrivo di Marko nelle sue fila facendo riferimento a Niki Lauda. Allora prenderemo Helmut. Ha l'età richiesta. Non ha il berretto rosso, ma verrà da noi.

Helmut non è un chierichetto ed è il nostro nemico preferito. Ma è un pilota puro. Se perdessero Helmut, sarebbe sicuramente una perdita per la Red Bull e per tutta la squadra. » Dichiarazioni che non devono ricucire le due squadre i cui rapporti non sono buoni da tempo. Toto Wolff è comunque pronto a tutto pur di destabilizzare i rivali.

LEGGI ANCHE > Verstappen difende Marko e minaccia la Red Bull: 'È molto importante che resti in squadra'

Gonzalo Forbes

Responsabile delle formule promozionali (F2, F3, FRECA, F4...). Portato dalla grazia di Franco Colapinto.

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione