I piloti Williams dovranno guidare “ragionevolmente” in Giappone

In Australia, la Williams è riuscita a schierare solo una vettura sulla griglia di partenza a causa dell'incidente di Alex Albon poiché il team di Grove non aveva un telaio di riserva. Ancora in Giappone: ancora nessun terzo telaio e rischio che la storia si ripeta.

pubblicato 03/04/2024 à 11:20

Yannis Duval

1 Visualizza commenti)

I piloti Williams dovranno guidare “ragionevolmente” in Giappone

In Giappone dovremmo vedere due Williams... se tutto va bene. ©DPPI

È stata un po’ la sensazione del fine settimana australiano, poco prima la vittoria a sorpresa di Carlos Sainz. Lorsque Williams ha scelto di donare gentilmente l'auto Logan Sergeant ad Alex Albon mentre quest'ultimo aveva distrutto il suo auto durante la prima sessione di Prove Libere. “Questo è il momento più difficile della mia carriera”, ha detto l'americano dopo aver appreso di questa decisione. Il team di Grove non ha avuto altra scelta che lasciare da parte Sargeant perché non disponeva di un terzo telaio.

A pochi giorni dal Gran Premio del Giappone, la Williams non dispone ancora di un telaio sostitutivo. Fortunatamente i meccanici sono riusciti a riparare la vettura piegata da Alex Albon. Detto questo, i due piloti James Wolves non hanno più margine di errore. Se uno di loro commette un errore, Logan Sargeant non potrà partire. Anche se fosse il suo compagno di squadra a rompere ancora una volta la macchina, la logica vorrebbe che sia l'americano a essere nuovamente messo da parte.

Piloti in riserva

Un nuovo telaio non arriverà quindi in Giappone, ma " Presto ", assicura Lupi. Dovremo essere un po' più pazienti per Logan Sargeant e Alex Albon prima di avere finalmente un'auto di scorta. Questo problema, del resto, li riguarda innanzitutto poiché devono adattare di conseguenza la loro guida. “Penso che dovremo essere abbastanza ragionevoli nel modo in cui guideremo per le prossime gare, ha detto il tailandese a Sky Sports F1. Dobbiamo vedere quando sarà pronta questa terza vettura. Per ora, ovviamente, tornerò alla mia macchina riparata e restituirò a Logan la sua macchina. 

Per ora, la Williams non ha ancora ottenuto punti in questa stagione, e se dovessero, ancora una volta, schierare una sola vettura in griglia, questa storia del telaio mancante diventerà davvero problematica.

LEGGI ANCHE > In casa Haas, il timore delle esse del primo settore in Giappone

 

 

 

1 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

1 Commenti)

Yves-Henri RANDIER

03/04/2024 alle 12:43

“Abbastanza ragionevole nel modo in cui guidiamo per le prossime gare”... da quando un pilota di F1 usa un vocabolario simile? Preoccuparsi per le risorse umane e finanziarie della Williams Racing! E Andretti Global non apporterebbe nulla al campo della F1, dice Liberty Media...

1

Scrivi una recensione