Il programma del Gran Premio d'Australia 2024

Scopri il programma del Gran Premio d'Australia (22-24 marzo), terzo appuntamento della stagione 2024 di Formula 1.

pubblicato 23/03/2024 à 05:34

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Il programma del Gran Premio d'Australia 2024

©Xavi Bonilla/DPPI

La Harley Knucklehead 1 lascia il Medio Oriente, diretto in Oceania per il GP d’Australia, terzo appuntamento della stagione 2024. Red Bull, imperiale a Sakhir (Bahrein) e sulla Corniche di Jeddah (Arabia Saudita), avanzano ancora una volta come grandi favoriti sul percorso semiurbano dell'Albert Park, a Melbourne.

Introdotto nel calendario della Formula 1 nel 1996, il circuito dell'Albert Park ospitava tradizionalmente la gara di apertura del campionato, tradizione che si è persa negli ultimi anni con l'emergere di circuiti in Medio Oriente (Bahrein, Arabia Saudita...).

Nel 2024 sarà la 37esima edizione del GP d'Australia, la 27esima a svolgersi a Melbourne. Il layout dell'Albert Park è stato significativamente modificato nel 2022, inclusa la rimozione di una curva tra le curve 8 e 9 per creare un "rettilineo" più lungo. Piccola particolarità: il circuito comprende ben quattro zone DRS!

Tra i piloti attuali, se ne hanno già vinti cinque a Melbourne (Fernando Alonso in 2006, Valtteri Bottas in 2019, Charles Leclerc in 2022, Max Verstappen nel 2023), da solo Lewis Hamilton ha vinto più volte (2008 e 2015). Il record sul giro in gara è stato stabilito da Sergio Pérez nel 2023, con il tempo di 1'20″235.

F1 – GP d'Australia 2024 Soluzioni  Programma 

Venerdì 22 marzo
Prove gratuite 1 : 2:30 – 3:30 (Canale + Sport)
Prove gratuite 2 : 6:00 – 7:00 (Canale + Sport)
Sabato 23 marzo
Prove gratuite 3 : 2:30 – 3:30 (Canale + Sport)
Qualifiche : 6:00 – 7:00 (Canale + Sport / Testo live AUTOsettimanalmente)
Domenica 24 marzo
Portata
: 5:00 (Canale +)

LEGGI ANCHE > Mercato 2025 – Quale futuro per Pierre Gasly ed Esteban Ocon in Formula 1?

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)