La pista del circuito di Shanghai pone seri problemi

La pista del Gran Premio della Cina ha fatto parlare di sé durante questa prima giornata a causa di una strana superficie posta su di essa. Diversi piloti sono rimasti sorpresi, tutti su un asfalto... infiammabile.

pubblicato 19/04/2024 à 19:46

Yannis Duval

0 Visualizza commenti)

La pista del circuito di Shanghai pone seri problemi

Una pista molto complicata da capire. ©DPPI

Anche prima dell'inizio del Gran Premio della Cina, molti piloti avevano già espresso le loro preoccupazioni riguardo alla nuova superficie della pista. Secondo quanto riferito, la pista è stata trattata con un prodotto che la rende davvero speciale.

Charles Leclerc è stato il primo a mostrarsi sorpreso dallo stato dell’asfalto: “ È passato molto tempo dall'ultima volta che siamo venuti qui e ho visto che la pista era stata dipinta, che ci sono cose strane sopra...” Stessa storia per Esteban Ocon che era un po' all'oscuro prima di iniziare il suo fine settimana.

“Potrebbe essere scivoloso sul bagnato o molto grippante sull’asciutto. Non puoi saperlo finché non metti la macchina in pista. Stavo parlando con Charles del fatto che ai tempi dei kart a volte c'era della vernice sulla pista e che tendeva ad aggiungere grip! »

Ebbene, dopo una giornata di guida, possiamo dire che la Normandy ha capito bene. Questo venerdì, sull'asciutto, le vetture presentavano parecchio graining e quando è arrivata la pioggia, durante le qualifiche sprint, l'asfalto di Shanghai si è trasformato in una vera e propria pista di pattinaggio. Nella SQ3 molti piloti sono rimasti intrappolati dalle condizioni. Lando Norris, Max Verstappen ma soprattutto Charles Leclerc, che è andato a carezzare il muro senza troppi danni per fortuna…

Al termine delle qualifiche Sprint, Max Verstappen ha parlato della sua difficoltà nel comprendere la pista quando pioveva: “Era incredibilmente scivoloso. ha commentato il pilota Red Bull. Ho avuto solo molte difficoltà a portare in temperatura le gomme, motivo per cui è stato molto difficile mantenere la vettura in pista. Era come guidare sul ghiaccio”. Qualificato 4° in griglia, il tre volte campione del mondo partirà quindi all'interno, cosa che non lo rassicura molto... “C'è molta meno aderenza con questa cosa dipinta sull'asfalto. » 

Una pista infiammabile?

Spesso possiamo dire ai piloti di dare fuoco alla pista, di dare spettacolo! Il problema è che questa espressione è stata presa alla lettera, ovviamente contro la loro volontà. Nelle prove libere uno strano incendio è scoppiato a bordo pista, alla curva 7. Sempre durante le qualifiche sprint. Alla stessa curva è scoppiato un nuovo incendio che ha ritardato la SQ2. Allora da dove viene questo fuoco?

Quando le auto passano in questa zona, il loro fondo piatto sfrega il terreno, provocando scintille. Nessun problema finora, una situazione piuttosto ordinaria. Solo che il rivestimento recentemente depositato sulla pista si è rivelato un prodotto infiammabile. Per fortuna l’impatto ha solo interessato la pista ed è stato subito messo sotto controllo dai commissari…

In un giorno, questa pista del circuito di Shanghai ha dato ragione ai piloti preoccupati. Da un lato perché agisce in modo anomalo sui pneumatici ma anche perché provoca lo sviluppo di incendi. Sperando che non abbia ancora qualche sorpresa in serbo per il resto del weekend!

LEGGI ANCHE > Hamilton guida la Mercedes nelle qualifiche Sprint in Cina

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione