Hamilton, Leclerc, Verstappen… I piloti alzano la voce dopo la polemica sulla targa in Bahrein

Privati ​​del tempo di corsa due volte in tre giorni a causa di tombini difettosi, i piloti hanno chiesto agli organi governativi ulteriori controlli della pista.

pubblicato 24/02/2024 à 17:02

Gonzalo Forbes

0 Visualizza commenti)

Hamilton, Leclerc, Verstappen… I piloti alzano la voce dopo la polemica sulla targa in Bahrein

La direzione del circuito del Bahrein si è occupata rapidamente della questione. © Antonin Vincent / DPPI

Siamo lontani da quanto vissuto Carlos Sainz a Las Vegas quando un passaggio sopra un tombino gli ha procurato un serio spavento, ma gli autisti sono stati ancora una volta disturbati nel loro rullaggio da un fenomeno dello stesso tipo.

Durante i test pre-campionato che si sono svolti questa settimana in Bahrein, i giocatori hanno subito due interruzioni di quasi un'ora giovedì e venerdì a causa di tombini difettosi. Due bandiere rosse provocate nello stesso punto (ingresso alla curva 11) e che logicamente hanno avuto il loro impatto nei piani delle squadre, i cui tempi di preparazione alla stagione 2024 erano già molto ridotti. Nel paddock l'episodio ha suscitato molta reazione, soprattutto tra i piloti, principali “vittime” di questo tipo di eventi, che continuano a verificarsi nonostante il miglioramento degli standard di sicurezza.

« Con le auto ad effetto suolo, probabilmente è un po' più accentuato, ha sottolineato Max Verstappen che stava cercando di portare la sua esperienza al problema. Sembra anche che stiamo percorrendo tratti in cui poche altre auto si avventurano, in termini di inserimento in curva. Forse questa roba può essere monitorata un po' più da vicino. Sappiamo che questo è un potenziale problema con queste vetture e quando vai su certe piste sai dove sono queste targhe. Quindi penso che prima di iniziare il fine settimana devi assicurarti che tutto sia in ordine. Per i prossimi circuiti è fondamentale non rivivere situazioni in cui le vetture possano subire grossi danni, soprattutto con il budget cap. Non è mai bello quando ciò accade. "

Direttamente preoccupato da questo problema in Bahrein, Charles Leclerc, il cui fondo piatto è stato addirittura cambiato dopo aver guidato su una famosa targa, ha chiesto ai vertici di studiare seriamente la questione in vista dei prossimi Gran Premi. “ Questa è una domanda seria, indica. Ciò può avere conseguenze significative. Dobbiamo esaminarlo per il futuro, affinché ciò non accada di nuovo. » Discorso ascoltato anche dal suo futuro compagno di squadra, Lewis Hamilton.

« Questa è ovviamente una preoccupazione e spero che la FIA se ne accorga, dice l'inglese. Probabilmente dovremmo saldare queste cose in anticipo, prima di arrivare al circuito. Per fortuna non era come quello di Carlos (Sainz) ha colpito (a Las Vegas), ma dobbiamo assolutamente preoccuparcene. » È ora di agire adesso!

LEGGI ANCHE > Giri percorsi, tempi… I test invernali F1 2024 in cifre

Gonzalo Forbes

Responsabile delle formule promozionali (F2, F3, FRECA, F4...). Portato dalla grazia di Franco Colapinto.

0 Visualizza commenti)