Haas, “un punto che vale molto” grazie ad una strategia di squadra audace

La Haas ha aperto la sua conta punti in Arabia Saudita grazie al 10° posto di Nico Hülkenberg e soprattutto grazie alla difesa ruvida ma utile di Kevin Magnussen alle spalle.

pubblicato 10/03/2024 à 17:22

Dorian Grangier

1 Visualizza commenti)

Haas, “un punto che vale molto” grazie ad una strategia di squadra audace

© Frédéric Le Floc'h / DPPI

Solo poche settimane fa, prima dei test invernali in Bahrein, Il discorso pessimistico di Ayao Komatsu ci ha lasciato temere il peggio Haas all'inizio della campagna. Tuttavia, il team americano ha appena conquistato il suo primo punto stagionale sabato durante il GP dell'Arabia Saudita con il 10° posto in classifica. Nico Hulkenberg. Haas ha sbloccato il suo contatore di punti davanti a RB, Sauber, Alpine et Williams, diventando così la sesta squadra nel Campionato Costruttori alla fine di questo secondo round dell'anno.

Un punto molto importante perché la lotta in fondo alla classifica si preannuncia più serrata del previsto alle spalle dei cinque Top Team. Il frutto di un vero lavoro di squadra. Durante la fase di Safety Car, Nico Hülkenberg ha corso il rischio di restare in pista per mantenere la sua posizione nella top 10. Kevin Magnussen, 12esimo, ha ricevuto due penalità da 10 secondi pochi istanti dopo, una per aver colpito Alex Albon contro il muro, l'altro per aver tagliato la pista e aver guadagnato un vantaggio.

Haas sapendo che la gara di Kevin Magnussen era seriamente compromessa, il team gli ha chiesto di fermarsi per dare Nico Hulkenberg abbastanza tempo e spazio per tornare ai box e uscire in zona punti, cosa che il danese ha fatto con disinvoltura.

“Oggi la squadra ha fatto uno sforzo incredibile e sono molto felice che sia stato il risultato di un ottimo lavoro di squadra, si rallegrò Ayao Komatsu. Stavamo lottando per un punto, ma contro altri otto piloti, quindi tutto doveva essere perfetto per cogliere questa opportunità. Kevin ha preso due penalità: una volta capito che non era più nella corsa a punti, abbiamo preso un'ottima decisione e lui ha guidato in modo fantastico per tenere a bada questi piloti fissando un obiettivo di tempo sul giro, e Nico ha guidato senza errori. È stato un enorme lavoro di squadra, congratulazioni a tutti e non vedo l'ora che arrivi la prossima gara. »

Hulkenberg « ricambierà” a Magnussen

“È un punto costoso in questo momento, aggiunge Nico Hülkenberg, che mette fine a una siccità di 20 gare senza punti nei Gran Premi (escluso lo Sprint). Ho fatto una gara molto pulita ed è stata un’ottima gara per la squadra in termini di strategia. Abbiamo separato le vetture durante la Safety Car, di cui si è parlato prima della gara, e ha funzionato bene. Alla ripartenza, quando le vetture più veloci sono scappate, sono riuscito a trovare un buon ritmo e passo. Questo è stato fondamentale, ma anche il lavoro di squadra di Kevin oggi per rallentare gli altri in modo da poter avere una finestra di rifornimento. È stato un lavoro di squadra perfetto e ricambierò il favore più avanti nella stagione! »

LEGGI ANCHE > Secondo a Jeddah, Sergio Pérez accetta il suo errore ai box contro Fernando Alonso

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

1 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

1 Commenti)

Yves-Henri RANDIER

10/03/2024 alle 07:48

E cosa ha detto il caro Günther Netsteinflix con il suo nuovo cappello da commentatore televisivo?

1

Scrivi una recensione