La Ferrari è finalmente diventata forte con le strategie in questa stagione?

Se contro la Red Bull manca ancora la prestazione, la Scuderia Ferrari sembra finalmente a suo agio sul fronte della strategia. Secondo Frédéric Vasseur, al muretto dei box italiano è tornata la calma.

pubblicato 14/04/2024 à 15:04

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

La Ferrari è finalmente diventata forte con le strategie in questa stagione?

© Frédéric Le Floc'h / DPPI

Gli errori erano così comuni che le strategie fallirono Ferrari era diventato un vero e proprio “gag in corsa” questi ultimi anni. Tra strane scelte strategiche, incomprensioni tra piloti e ingegneri e pit-stop disastrosi, i tifosi erano arrivati ​​al punto di venire sul punto di venire l'orticaria ogni volta che scendevano ai box...

Ma quello sembra un lontano ricordo – un lontano incubo – per i tifosi della Scuderia. Dall'inizio della stagione, è difficile incolpare la Ferrari e il suo team strategico per qualcosa nelle prime quattro prestazioni dell'anno. Dal punto di vista dei risultati la Ferrari ha sempre concluso alle spalle della Red Bull, con la notevole eccezione del raddoppio ottenuto in Australia. In altre parole, senza la Red Bull, i Reds avrebbero vinto tutto!

Sempre in Giappone, il team italiano ha eseguito perfettamente le strategie dei suoi due piloti: Carlos Sainz (3e) e Charles Leclerc (4°) entrambi hanno guadagnato posizioni rispetto alla posizione di partenza. Anche i pit-stop sono molto più veloci rispetto alla scorsa stagione (La Ferrari è attualmente 2a nella classifica non ufficiale dei team pit stop, dietro... Red Bull). L’effetto Frédéric Vasseur, arrivato alla guida della Scuderia nel 2023, sta finalmente dando i suoi frutti. Il leader francese è tornato sui progressi compiuti dalla Ferrari in campo strategico.

Un muro di tribune “molto più tranquillo” alla Ferrari

“Quando hai il ritmo è sempre più facile gestire questo tipo di situazioni. Direi anche che avviene con la certezza che al muretto è molto più tranquillo e che sia il modo migliore per prendere le giuste decisioni, spiega il patron della Scuderia. Tutto si sta muovendo nella stessa direzione e l'operazione è fluida. »

Quando gli viene chiesto se sia lui l'origine di questa sensazione di serenità sul muretto dei box, Frédéric Vasseur preferisce restare in disparte. " NO. Sai che nella nostra attività devi mettere tutto insieme. Quando inizi ad andare nella direzione giusta tutti spingono, tutti sono più tranquilli, tutti hanno più fiducia e viceversa, quando inizi ad avere una spirale negativa, è molto più difficile, sottolinea il leader francese. Abbiamo fatto un bel passo avanti con la macchina durante l'inverno, e anche nell'ultima parte dello scorso anno, ma tutti sono molto più fiduciosi nella squadra, molto più tranquilli e stiamo lavorando bene insieme. »

Ora esperta nelle strategie, la Ferrari deve ancora sbloccare le prestazioni sulla sua SF-24 per poter essere un serio concorrente della Red Bull per tutta la stagione, e non solo sporadicamente. Prossimo appuntamento: il Gran Premio di Miami (19-21 aprile), dove la Scuderia potrebbe presentarsi con alcuni sviluppi sulle proprie monoposto.

LEGGI ANCHE > Sainz elogia i progressi della Ferrari nella strategia grazie alla nuova vettura

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione