La Ferrari colpisce forte durante le qualifiche in Cina

Sessione tutt'altro che facile per i piloti Ferrari questa mattina in Cina. 6° e 7° in griglia, Charles Leclerc e Carlos Sainz dovranno fare una grande rimonta domani in gara.

pubblicato 20/04/2024 à 11:15

Yannis Duval

0 Visualizza commenti)

La Ferrari colpisce forte durante le qualifiche in Cina

Charles Leclerc prevede di rientrare domani. ©DPPI

Le qualifiche sono state complicate per i piloti Ferrari, questa mattina, a Shanghai. Mai veramente al ritmo, Charles Leclerc et Carlos Sainz non hanno potuto ambire ai primi posti in griglia. Domani partiranno rispettivamente 6° e 7°. Nonostante una sessione disseminata di insidie ​​per il team italiano (Carlos Sainz ha causato una bandiera rossa uscendo all'ultima curva, nel bel mezzo della Q2), Charles Leclerc è fiducioso per la gara che lo attende.

“Abbiamo avuto molte incoerenze in macchina, ma penso che sia stato così per tutti, giudica il monegasco. Il vento è cambiato tra Q2 e Q3, abbiamo avuto più difficoltà. La nostra macchina è più basata sulla gara che sulle qualifiche, sapevamo che in questo esercizio non sarebbe stato ottimale. Per domani siamo in una buona posizione ma è un peccato, c'erano quattro macchine in un decimo... Sono comunque fiducioso per la gara, abbiamo una buona macchina e la gestione delle gomme (nella gara Sprint, Redazione nota) era molto buono. »

Carlos Sainz non è a suo agio

Dal canto suo, Carlos Sainz si è spaventato commettendo un errore in Q2. Lo spagnolo è comunque riuscito a partire; il danno al suo auto erano principalmente sull'ala anteriore. “È stata una sessione complessa, mi sono preso un grosso spavento, sospira. Non mi aspettavo di perdere così tanta aderenza, sono riuscito a riprendere il controllo della mia vettura per non sbattere contro il muro con una brutta angolazione. Fortunatamente ho appena sfiorato il muro e ho potuto continuare”. 

Per la gara di domani Sainz mostra un po' meno ottimismo rispetto al compagno di squadra monegasco: “È una pista complicata per noi, non siamo molto veloci questo fine settimana. Anche nelle prove libere o nelle gare Sprint non siamo al livello che vorremmo essere”. 

LEGGI ANCHE > Terzo Q2 consecutivo per Ocon: “Piccoli miglioramenti ma non trascurabili”

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione