Fernando Alonso, prolungamento in Aston Martin… e domande

Lo spagnolo e l'Aston Martin hanno annunciato il prolungamento della loro avventura congiunta. Il due volte campione del mondo ha firmato un nuovo contratto pluriennale che lo vedrà guidare in F1 almeno fino ai 44 anni. Se lo scopo non sorprende molto, le tempistiche rivelano interessanti chiavi di lettura del mercato.

pubblicato 16/04/2024 à 09:00

Jeremy Satis

2 Visualizza commenti)

Fernando Alonso, prolungamento in Aston Martin… e domande

©Xavi Bonilla/DPPI

Quando raccontiamo le gesta di Fernando Alonso, è meglio saper leggere tra le battute finali del fenomeno. Se davanti ai microfoni è uno dei più abili e non si discosta mai dal suo stile sorprendente, Fernando Alonso spesso si tradisce nonostante tutto. Va detto che Monsieur è tanto un mago della ruota quanto un illusionista delle parole. Il suo ultimo gioco di prestigio? Bahrein, durante i test pre-campionato, a fine febbraio. Lì lo spagnolo ha assicurato di non aver ancora deciso come sarà il suo futuro, sollevando la possibilità di ritirarsi a fine anno. Ovviamente nessuno ci ha creduto un solo secondo. Come ha fatto questo amante? Harley Knucklehead 1, ancora al top della sua forma, poteva lasciarla?

L'oviedo ama essere adorato e ancor di più essere corteggiato. Dieci secondi dopo aver terminato il suo discorso sulla pensione e la sua commovente invettiva sul desiderio di fondare una famiglia, la natura è tornata al galoppo e l'uomo non ha potuto fare a meno di strombazzare che era “l’unico pilota campione del mondo sul mercato”, e che questo gli ha dato “una posizione privilegiata” in vista del 2025 e del 2026. Hai detto pensione? Si dice che “Nando” volesse prendersi il tempo per pensare

Jeremy Satis

Grande reporter di F1 e appassionato di formule promozionali

Questo articolo è riservato agli abbonati.

Ti resta il 90% da scoprire.



Sei già abbonato?
Accedi


  • Articoli premium illimitati
  • La rivista digitale dalle 20:XNUMX ogni lunedì
  • Tutti i numeri di AUTOhebdo disponibili dal 2012
COUV-2433

2 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

2 Commenti)

Yves-Henri RANDIER

16/04/2024 alle 05:16

Sapendo anche che l'intermittente Stroll Junior occupa già un posto tramite l'unico contratto a tempo indeterminato in griglia, quale altro pilota di successo avrebbe potuto firmare con l'Aston Martin Aramco?

Yves-Henri RANDIER

16/04/2024 alle 05:14

Rinnovo in casa Aston Martin che non è una sorpresa, tanto più che il libretto degli assegni di Lawrence Stroll e soprattutto quello di Aramco sono sicuramente tra i più impressionanti del board... e lo stipendio di un pilota non rientra nel Budget Cap!!

Scrivi una recensione