Doppia eliminazione nel Q1 per Alpine durante le qualifiche Sprint in Cina

Nuova complicata sessione di qualifiche per Alpine. Entrambe le vetture sono state eliminate nella SQ1 del Gran Premio della Cina, allontanandole dalla zona punti per la gara di domani.

pubblicato 19/04/2024 à 11:43

Yannis Duval

1 Visualizza commenti)

Doppia eliminazione nel Q1 per Alpine durante le qualifiche Sprint in Cina

Nonostante i nuovi sviluppi, Ocon non è riuscito a fare meglio del 17° posto. ©DPPI

Alpine ha vissuto una nuova qualifica in cui nessuna delle due vetture è riuscita a uscire dalla Q1. Alla fine ce lo aspettavamo visto che il circuito di Shanghai sfrutta i maggiori punti deboli di questa A524. Considerato ciò, c'era comunque un barlume di speranza di assicurarsi un buon posto per lo SprintEsteban Ocon ha avuto nuovi sviluppi, in termini di telaio e fondo piatto.

Tuttavia, questo non è bastato al normanno, che si è classificato 17° in griglia. Una seduta che gli ha lasciato l'amaro in bocca; non è riuscito a estrarre il massimo dal suo auto a causa del breve tempo di guida prima delle qualifiche.

“Penso che non abbiamo massimizzato il potenziale della vettura, si rammarica Esteban Ocon, al microfono di Canal +. Con una sola sessione di prove libere non siamo riusciti a ottimizzare il settaggio della vettura. Abbiamo la fortuna di poter cambiare tante cose e ho già qualche idea in mente. Penso che ci sia ancora un po' di prestazione da fare, lo vedremo sabato. »

Rientrare in zona punti durante la gara Sprint si preannuncia molto complicato, se non impossibile. Per Alpine e Ocon, sarà di più  “una sessione di prove libere nel traffico, in attesa della qualificazione per la gara di domenica. »

Sessione positiva per Gasly

Questa è la prima volta in questa stagione Pierre Gasly davanti al compagno di squadra in qualifica. Naturalmente da parte sua il tono è poi molto diverso. Da notare che, inoltre, il Rouennais non beneficia degli sviluppi che Esteban Ocon ha sulla sua vettura.

“È stata una sessione molto positiva da parte nostra, giudica il veterano del settore Red Bull. Sappiamo che questo fine settimana per me sarà complicato, non ho il nuovo telaio e il nuovo fondo piatto come Esteban, quindi stiamo cercando di limitare i danni ed è quello che abbiamo fatto in questa sessione. Eravamo molto vicini alla Q2 e questo è positivo visto che non era facile durante le prove di questa mattina. Dall’inizio della stagione abbiamo sempre avuto qualche problema in qualifica e in gara, ma questa volta no. Sono contento della prestazione che siamo riusciti a ottenere dalla vettura. »

Nonostante un’altra uscita nel Q1, Pierre Gasly non si scoraggia e preferisce guardare al lungo termine: “Bisogna guardare la lunghezza, ci sono 24 gare. Dal prossimo fine settimana avrò dei pezzi nuovi, sembrano fornire quello che ci aspettavamo, è più leggero e ci sono dei miglioramenti. Dovremmo avvicinarci alla top 10”.

Per la prima volta in questa stagione, numero 10 da Alpine ha battuto il compagno di squadra in qualifica, mentre quest'ultimo ha beneficiato di nuovi sviluppi. Tuttavia, questi apporteranno sicuramente un vantaggio reale alla freccia A? Difficile dare una risposta chiara per il momento, il resto di questo fine settimana dovrebbe illuminarci…

LEGGI ANCHE > Lando Norris, felice poleman: “Non mi sono mai trovato in una sessione così complicata”

1 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

1 Commenti)

Yves-Henri RANDIER

19/04/2024 alle 12:42

Evoluzione o no, nessun cambiamento, entrambi Alpine sono stati rilasciati dal primo trimestre. Gli Sprint serviranno quindi come test in scala reale per verificare che gli sviluppi portino davvero qualcosa...

Scrivi una recensione