Ayao Komatsu: Haas deve “trovare un miglior compromesso tra qualifiche e gara”

Il nuovo senior manager della Haas ha ripensato ai progressi compiuti dal suo team durante i test invernali e ritiene che il Gran Premio del Bahrain sarà un buon punto di partenza per lo sviluppo del VF-24.

pubblicato 26/02/2024 à 16:38

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Ayao Komatsu: Haas deve “trovare un miglior compromesso tra qualifiche e gara”

© Florent Gooden/DPPI

Umiltà e pazienza: questi saranno i mantra di Haas all'inizio della stagione 2024. Il team americano lo sa e lo accetta, non sarà della partita nei primi turni di campionato con il VF-24, colpa di uno sviluppo discontinuo lo scorso anno. Quest'anno la guida della squadra è stata affidata ad Ayao Komatsu al posto di Günther Steiner, e il giapponese vuole rompere con il discorso a volte troppo ottimista del suo predecessore.

L'ex ingegnere di pista, diventato Team Principal lo scorso gennaio, vuole trasformare il team Haas poco a poco, passo dopo passo. I test invernali sono stati la prima pietra del grande edificio che Ayao Komatsu vuole costruire. Test pre-campionato che sono andati bene visto che il team di Banbury (Regno Unito) è quello che ha completato più giri (441 giri nei tre giorni di test).

“Soprattutto, l’obiettivo generale dei test pre-campionato era quello di migliorare le nostre prestazioni in gara e la gestione del degrado degli pneumatici da gara, che è stato il principale punto debole dello scorso anno, quindi ci siamo concentrati completamente su questo punto. spiega il leader giapponese.

“In sintesi, abbiamo raggiunto il nostro obiettivo iniziale di comprendere le prestazioni degli pneumatici, fornire indicazioni al team aeronautico per il futuro piano di sviluppo e quindi approvare le prestazioni e l’affidabilità in qualifica. Egli ha aggiunto. Penso che il modo in cui abbiamo lavorato durante i test, concentrandoci prima sulle prestazioni in gara e poi lavorando sulle qualifiche, sia lo stesso modo in cui continueremo. »

Haas cerca di ottenere buone prestazioni in gara

Nel 2023, la Haas ha faticato a trasformare il test in una gara nonostante le buone prestazioni in qualifica: la VF-23 era troppo impegnativa per gli pneumatici e ha impedito Kevin Magnussen et Nico Hulkenberg per giocare i punti. In questa stagione, Ayao Komastu vuole riequilibrare le prestazioni in qualifica e in gara. “ Si tratterà più di mettere a punto le impostazioni e trovare un miglior compromesso tra qualifica e gara. L'anno scorso siamo riusciti a qualificarci all'8° posto, ma sapevamo che non avremmo potuto difenderci in gara. »

“Per me è una buona cosa guidare su un circuito così collinoso e impegnativo per l'asse posteriore, perché l'anno scorso era il nostro punto debole sulla VF-23, spiega il giapponese a proposito del primo Gran Premio della stagione, in Bahrein. Preferisco sapere qui se abbiamo un problema e poi aggiustarlo su altri circuiti. »

LEGGI ANCHE > Magnussen gli assicura che “l’umore è molto buono” alla Haas nonostante la partenza di Steiner

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)