Alonso 'sorpreso' dal rigore concesso per l'uscita di Russell

Penalizzato di 20 secondi al termine del Gran Premio d'Australia, Fernando Alonso ha mostrato sui suoi social la sua sorpresa per la decisione.

pubblicato 24/03/2024 à 13:45

Michael Duforest

3 Visualizza commenti)

Alonso 'sorpreso' dal rigore concesso per l'uscita di Russell

© DPP

Fernando Alonso ha tagliato il traguardo sesto al Gran Premio d'Australia, prima di essere retrocesso all'ottavo posto assoluto a seguito di una penalità di 20 secondi. Il pilota Aston Martin ha infatti ricevuto un Drive Through, che è stato convertito in secondi aggiunti al suo tempo di gara, poiché la penalità è arrivata dopo la bandiera a scacchi.

Sui social Alonso ha espresso la sua sorpresa per la decisione dei commissari. Hanno stabilito che aveva guidato in modo "potenzialmente pericoloso", causando l'uscita di pista di George Russell, con il quale stava lottando per il 6° posto. Alonso ha anche spiegato che la gestione fa parte del motorsport e che i piloti non possono affrontare le curve esattamente nello stesso modo giro dopo giro.

" Sono stato un po' sorpreso da una penalità a fine gara riguardante il modo in cui dovremmo affrontare le curve o come dovremmo guidare le auto da corsa. À aucun momento nous ne desiderare faire quoi che ce soit de mal à ces vitesses. Penso che senza la ghiaia in quest'angolo, o in qualsiasi altro angolo, non saremmo mai stati indagati.

En F1, con più di 20 anni di esperienza, con duelli epici come Imola 2005 e 2006 o Brasile 2023, cambiare traiettoria, sacrificare la velocità di ingresso per avere buone uscite di curva fa parte dell'arte del motorsport. Chi siamo ne guidiamo mai à 100 % à chaque giro de corso et à chaque Virage, nous salviamo le carburant, i pneumatici, i freni, et il è pertanto un poco surprenant d'être responsable per non aver eseguito lo stesso trucco due volte di seguito. »

Lotte che restano negli annali

Il bicampione del mondo fa riferimento nel suo messaggio a tre incontri che restano nei ricordi, il primo a Imola nel 2005, dove mantenne alle spalle Michael Schumacher durante tutta l'ultima parte della prova. L'anno successivo fu il tedesco a ricambiare il favore, vincendo il Gran Premio di San Marino davanti a lui Renault di Alonso.

Infine, nel 2023, in Brasile, Alonso ha preceduto di pochi millesimi Sergio Pérez. Il pilota messicano aveva una media di battuta di Red Bull in teoria molto superiore all'Aston Martin, ma non era riuscito a sopravanzare lo spagnolo.

LEGGI ANCHE > Fernando Alonso penalizzato di 20 secondi nel GP d'Australia

 

3 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

3 Commenti)

S

Jacques Morin

24/03/2024 alle 11:59

Decisione aberrante dei commissari. Reazione alla spettacolarità dell'incidente, che in realtà avrebbe potuto finire male? Pressione della Mercedes? di Russell? Ma come ben riporta Alonso: “sacrificare la velocità in ingresso per avere buone uscite di curva fa parte dell’arte del motorsport”. Quindi sì, Alonso non è un esempio di virtù e senza dubbio voleva davvero spezzare lo slancio di Russell in modo che quest'ultimo non beneficiasse del DRS piuttosto che avere una migliore trazione in uscita, ma questo è il BA-BA del combattere in pista. .. E Russell si è stupito: ma come sulla strada, sta a chi sta dietro stare attento. Senza quello, che senso ha correre: confermiamo il risultato del fine settimana dopo le qualifiche: lì abbiamo il giro più pulito, visto che questo sembra essere il punto più importante per i commissari. Ho guardato più volte le telecamere di bordo di entrambe le vetture e, francamente, se il rallentamento di Alonso è significativo, neanche lui rallenta! A seguito di questa decisione Magnussen avrebbe dovuto essere escluso dal GP precedente... E non parlo della F3 che sarebbe colpevole al 90%. La F2 poco meno. Guarda le gare: la guida “irregolare” è quasi la norma. Davvero una sciocchezza, spero che questo non crei un precedente, altrimenti nessuno difenderà più la propria posizione. Gli steward e la direzione di gara farebbero meglio ad ascoltare e reagire immediatamente quando un pilota chiede una bandiera rossa come ha fatto Russell che non era in testa - e lo capiamo dalla sua macchina in mezzo alla pista...E per Eric, tu hai ragione, ci sono molti piccoli Sargeant molto più interessanti di quelli vecchi come Alonso...

E

Eric Stevens

24/03/2024 alle 04:13

non è molto da pagare per una manovra pericolosa e antisportiva. Alonso non è la sua prima stupidità, spesso è al limite, è bello quando succede ma non sempre è pulito. Con questo pilota c'è una tolleranza verso questo comportamento che mi stupisce sempre, vi ricordo che dovunque sia stato le macchine funzionano sempre meno bene quando si ascoltano le sue aspettative e tutto va meglio dopo la sua partenza! e non sto nemmeno parlando di Singapore 2009! posto per i giovani e ciao!

Yves-Henri RANDIER

24/03/2024 alle 01:50

Sanzione davvero sorprendente anche se tutti sanno che Fernand è un gran imbroglione che non è caduto con l'ultima pioggia!

Scrivi una recensione