Alonso soddisfatto ma non ancora appagato dall'Aston Martin: “È un piccolo passo nella giusta direzione”

Se Fernando Alonso, 5° nel Gran Premio dell'Arabia Saudita, mette in risalto i progressi dell'Aston Martin a Jeddah, esorta la squadra britannica a migliorare il ritmo nei lunghi stint dell'AMR24.

pubblicato 11/03/2024 à 10:15

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Alonso soddisfatto ma non ancora appagato dall'Aston Martin: “È un piccolo passo nella giusta direzione”

©Xavi Bonilla/DPPI

Quando Lance Stroll continua a commettere errori, Fernando Alonso, è sempre presente. Lo spagnolo ha raccolto punti importanti sabato, nel Gran Premio dell'Arabia Saudita, con un 5° posto al traguardo, piazzandosi Aston Martin nel gruppo delle squadre “outsider” dietro Red Bull. Punti molto importanti nella lunga e accanita battaglia che si prospetta per il secondo posto nel campionato Costruttori Ferrari, Mercedes et McLaren.

Qualificato in seconda fila, Fernando Alonso ha perso una posizione in gara a favore di un Oscar Piastri più veloce a bordo della McLaren. Se l'Aston Martin sembra comportarsi bene nel giro cronometrato, l'AMR24 presenta ancora qualche lacuna negli stint lunghi. Tuttavia, il due volte campione del mondo ha lasciato Jeddah con diversi motivi di soddisfazione rispetto al Bahrein.

" Mi sento molto bene. La gara è stata buona. Il ritmo era migliore che in Bahrein, sottolinea Fernando Alonso. Penso che siamo più veloci in qualifica che in gara, ma oggi potremmo lottare con le McLaren e le Mercedes. Penso che la Red Bull e la Ferrari siano sempre un passo avanti, ma mi sentivo a mio agio con la macchina ed ero contento della gara di oggi. »

L'Aston Martin deve lavorare sul passo gara, dice Alonso

Lo spagnolo, che aveva finito terzo l'anno scorso a Jeddah in condizioni speciali, spinge l'Aston Martin a concentrare il lavoro sul ritmo nei Gran Premi, per poter lottare nuovamente per il podio. Al momento, solo Red Bull e Ferrari sembrano in grado di finire ai box.

“È un piccolo passo nella giusta direzione, ma dobbiamo ancora fare un passo in più, soprattutto sul passo gara, aggiunge Fernando Alonso. Abbiamo approfittato anche della safety car, Hamilton et Norris non riuscivamo a fermarci contemporaneamente ai loro compagni e noi ne abbiamo approfittato. E con l'infortunio di Carlos [Sainz], un 5° posto è davvero un bel risultato e siamo pronti per l'Australia. »

LEGGI ANCHE > IN NUMERI – Oliver Bearman, un primo Gran Premio storico per la F1 e la Ferrari

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)