"Un voto di fiducia", Alexander Albon spiega perché resta alla Williams

Dopo l'annuncio del prolungamento del contratto con la Williams, Alexander Albon ha preso parte all'intervista... e le domande sono state poste dal suo capo, James Vowles!

pubblicato 15/05/2024 à 15:31

Michael Duforest

0 Visualizza commenti)

"Un voto di fiducia", Alexander Albon spiega perché resta alla Williams

© DPP

,James Vowles: Il prolungamento è un enorme voto di fiducia per la squadra, hai visto l'atmosfera in fabbrica. In effetti, la loro reazione è stata addirittura migliore rispetto a quando mi sono unito al team! Anche voi lo vedete così, come un voto di fiducia?

Alexander Albon : “Sì, la vedo così. Ne abbiamo parlato, so che abbiamo firmato di recente, ma nel frattempo volevo usare questa firma come un modo per motivare tutti. E anche per dimostrare che basta il fatto di credere in questa squadra per dire a tutti che ce la possiamo fare. Spero di riuscire a rassicurare tutti, nel senso che credo in questa avventura. Tutti dovrebbero fare lo stesso. »

Eri molto richiesto e meritato, cosa ti ha fatto decidere di restare qui?

“Credo nel progetto. Vedo tutto il lavoro che è stato fatto dietro le quinte. Hai molto chiaro a che punto siamo adesso. Questa onestà, anche nel presente, è forte. Non dici mai che le cose vanno meglio di come sono, questo è importante. Ma c'è sempre un'azione, sempre qualcosa da fare che si propone per far migliorare le cose. C’è un desiderio reale tra le persone che lavorano in fabbrica di far sì che le cose cambino. Quindi avevo la sensazione che stessimo ancora andando nella giusta direzione. Sono ormai due anni che guardiamo tutti nella stessa direzione, con una traiettoria ascendente.

Quando guardiamo i risultati dall’inizio della stagione, ho la sensazione che la nostra posizione attuale sia quasi ingiusta. Ci sono così tante cose che sono andate bene, penso che forse ingiusto non sia la parola giusta perché sono le corse. Alla fine ci basiamo sui risultati. Ma sento che le fondamenta di questa squadra sono migliorate enormemente e le stiamo ancora evolvendo. C'è così tanto spazio per crescere. Non necessariamente ho avuto questa impressione quando sono arrivato in squadra. »

Ciò che rende Williams così speciale?

“Senza voler sembrare banale, sono le persone coinvolte nella squadra. Riteniamo che sia una squadra britannica, è stata costruita come una squadra di famiglia. E sentiamo davvero che è una famiglia e che tutti sono molto uniti. Tutti si piacciono davvero. Sento che tutti coloro che si uniscono a noi devono provare questa sensazione, come l'ho provata io. C'è un sentimento di cura e amore qui. E di conseguenza, questo porta una vera attenzione alla squadra, un vero desiderio di superare se stessi. Quando abbiamo perso tempo in certi aspetti, soprattutto a causa del danno che io e Logan abbiamo causato, penso che sia stato l'amore per questa squadra e il lavoro per questa squadra a creare quella situazione. Tutti poi vogliono dare il massimo e ottenere risultati, e credo che non tutte le squadre possano dire lo stesso. »

LEGGI ANCHE > La Williams blocca Alex Albon per diversi anni

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione