Matt Campbell (Porsche): “La gestione del rischio sarà un fattore importante” a Imola

Forte del podio conquistato in Qatar all'apertura della stagione del WEC, l'australiano della Penske Porsche numero 5 si aspetta una sfida completamente diversa questo fine settimana in Italia, dove la prestazione del pilota potrebbe avere più incidenza di quella della vettura.

pubblicato 18/04/2024 à 18:10

Dorian Grangier

0 Visualizza commenti)

Matt Campbell (Porsche): “La gestione del rischio sarà un fattore importante” a Imola

© Julien Delfosse/DPPI

Ascoltando gli interventi dei piloti a Imola, tutti sono unanimi su un punto: domenica la gestione del traffico sarà l'elemento chiave della prestazione. Su questo percorso storico, ma soprattutto stretto, gli ingorghi rischiano di essere numerosi e anche le collisioni. Una sfida che i piloti delle Hypercars dovranno affrontare, in mezzo ad un campo gremito di LMGT3. Matt Campbell, pilota del Porsche Penske n°5, misura la sfida che ci aspetta in Emilia-Romagna.

Imola, l'antitesi del Qatar per Porsche

“Sarà sicuramente una sfida, soprattutto se ci sarà brutto tempo, il che sembra possibile, ha confidato l'australiano, autore del podio in Qatar insieme a Frédéric Makowiecki e Michael Christensen. Siamo passati da un estremo all'altro rispetto al Qatar: da una pista molto veloce ed estremamente liscia, con molte fuoripista, [siamo] su un circuito molto più "vecchio stile" con meno uscite di pista in alcuni punti e un po' più stretto. »

“Penso che potremmo vedere un po’ più di Safety Car e bandiere gialle, dice. Sarà ancora abbastanza difficile per noi piloti, in termini di gestione del rischio e quando sorpassare per non perdere troppo posizione o tempo in pista. »

In Qatar Matt Campbell ha gestito perfettamente il traffico con le LMGT3 riportando in testa la Porsche n.5, sicuramente aiutato dalla sua conoscenza delle categorie GT. “ Le LMGT3, in alcuni tratti di Imola con molti cordoli, saranno veloci quanto o addirittura più veloci di noi della Hypercar, perché ovviamente possono essere molto più aggressive. Quindi penso che la gestione del rischio sarà un fattore importante, come in Qatar, ma in un modo leggermente diverso. Sarà una sfida, senza dubbio, e penso che sarà una gara molto impegnativa per noi piloti in pista per numero di vetture. »

Un ritorno di successo nel WEC per Campbell

A Imola l'ex residente della Porsche 963 in IMSA – dopo aver scambiato il posto con il danese Cameron in bassa stagione – vivrà anche la sua seconda gara in Hypercar, insieme a Frédéric Makowiecki e Michael Christensen in WEC. “Finora la transizione è stata fluida, come mi aspettavo, sottolinea Matt Campbell. Ho maturato molta esperienza professionale negli ultimi anni con le Porsche, quindi il passaggio e il ritorno al WEC sono andati bene. »

“D’altronde conosco Michael e Fred da diversi anni, nelle fila della Porsche, e avevo già guidato con Fred, ricorda. Con loro mi sono sempre trovato molto bene, anche se su certi argomenti abbiamo tutti personalità abbastanza diverse. Penso che sia davvero positivo, perché tutto si bilancia nel nostro approccio e nel modo in cui affrontiamo le cose nelle corse. Finora funziona molto, molto bene. »

La 6 Ore di Imola sarà seguita per tutto il weekend su AUTOhebdo. La prima sessione di prove libere si svolgerà venerdì 19 aprile alle 12:00.

LEGGI ANCHE > Il programma della 6 Ore di Imola 2024

Dorian Grangier

Un giovane giornalista nostalgico degli sport motoristici di una volta. Cresciuto grazie alle gesta di Sébastien Loeb e Fernando Alonso.

0 Visualizza commenti)

Continua a leggere su questi argomenti:

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione