Kévin Estre (Porsche): “Sono molto orgoglioso del nostro inizio di stagione”

Kévin Estre ripercorre l'inizio di stagione di successo di Porsche mentre guida il campionato alla 6 Ore di Spa-Francorchamps, il terzo round del calendario WEC 2024.

pubblicato 09/05/2024 à 17:30

Valentino GLO

0 Visualizza commenti)

Kévin Estre (Porsche): “Sono molto orgoglioso del nostro inizio di stagione”

Kévin Estre a Spa - Foto: Javier Jimenez / DPPI

Kévin, è inaspettato arrivare qui in testa al campionato?

Non è inaspettato, ma diciamo che è una bella sorpresa. Conoscevamo i progressi fatti durante l'inverno. Sapevamo che saremmo stati migliori rispetto allo scorso anno, ma vincere in Qatar… Era un circuito molto speciale che si adattava bene a noi e penso che abbiamo fatto un ottimo lavoro come squadra. Imola, sapevamo che sarebbe stato più difficile. Lo è stato, ma abbiamo capitalizzato gli errori degli altri e abbiamo fatto una buona gara. Abbiamo segnato punti importanti mentre nella prestazione eravamo indietro. È così che si costruisce un campionato. Sono felice, sono molto orgoglioso del nostro inizio di stagione, ma sì, è una bella sorpresa essere in testa alla classifica generale dopo due gare.

Per alcune gare le partenze sono state vivaci. Come lo spieghi?

Lo spiego con l’aumento della concorrenza. 19 auto non sono quattro, cinque come quattro o cinque anni fa e nemmeno otto, dieci l'anno scorso. 19 vetture, solo piloti ufficiali, pressione dietro a tutti, voglia di guadagnare posizioni, di guadagnare posizioni, di essere sulla macchina giusta… Sappiamo che è difficile sorpassare con le nostre vetture. La partenza è un'opportunità per guadagnare una o due posizioni prima che diventi più complicata. È un fattore. Anche la pista. Imola è un circuito molto stretto. Alla prima curva gira prima di frenare. Si chiude un po', è un imbuto. Le auto sono molto larghe, molto grandi. In una frazione di secondo un pilota che frena un po' troppo tardi ne tampona un altro e dietro è ping pong. È triste. Non è quello che vogliamo vedere, ma è anche ciò che riguarda le corse automobilistiche. Non bisogna lasciarsi trasportare dicendo che il livello è pessimo o che i piloti stanno facendo qualcosa. A volte è così.

Ti aspetti un nuovo inizio di questo tipo sabato?

Le circostanze hanno portato a errori per due gare. La prima curva qui è piuttosto lenta, ma è anche larga. Abbiamo già visto molti incidenti in tutte le categorie. D'altronde a Imola tutti hanno visto che si può perdere la gara alla prima curva. E' un piccolo promemoria. Guadagnare una o due posizioni, ovviamente, è importante, ma perdere la gara è molto serio e molto brutto per tutti. Immagino che tutti potrebbero essere un po' più sulla difensiva. Puoi ritrovarti rapidamente 40 o 50 secondi indietro alla prima fermata. Anche per questo tutti cercano di spingere per essere sulla macchina giusta. Quindi tutti corrono un po’ più di rischio rispetto a prima all’inizio.

LEGGI ANCHE > 6 Ore di Spa – EL1: Ferrari doppietta davanti a Lamborghini e Alpine

Valentino GLO

Giornalista. Reporter di endurance (WEC, IMSA, ELMS, ALMS) e talvolta F1 o IndyCar.

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione