Presto i titoli di coda per Glickenhaus?

Dopo il podio alla 24 Ore di Le Mans del 2022, il produttore americano si è ritrovato al passo con la realtà a Sebring, sia a livello sportivo che economico. Jim Glickenhaus, fondatore e boss dell'omonimo team, mette in dubbio la sua presenza nel 2024, soprattutto perché non usa mezzi termini contro la convergenza WEC-IMSA e l'arrivo dell'LMDh. Con Porsche come bersaglio preferito.

pubblicato 09/04/2023 à 18:00

Valentino GLO

0 Visualizza commenti)

Presto i titoli di coda per Glickenhaus?

Glickenhaus di fronte ai giganti © Thomas Fenêtre / DPPI

È questa la fine del sogno americano per Glickenhaus? Il modesto costruttore, nato da un'idea di un produttore cinematografico con la passione per le automobili di cui non c'è più bisogno di dipingere il ritratto, è arrivato al Campionato del Mondo diResistenza dalla FIA a

Valentino GLO

Giornalista. Reporter di endurance (WEC, IMSA, ELMS, ALMS) e talvolta F1 o IndyCar.

Questo articolo è riservato agli abbonati.

Ti resta il 97% da scoprire.



Sei già abbonato?
Accedi


  • Articoli premium illimitati
  • La rivista digitale dalle 20:XNUMX ogni lunedì
  • Tutti i numeri di AUTOhebdo disponibili dal 2012
COUV-2433

0 Visualizza commenti)

Leggere anche

commenti

*Lo spazio riservato agli utenti registrati. Per favore connettere per poter rispondere o pubblicare un commento!

0 Commenti)

Scrivi una recensione